Giochi d'Occidente

“Ci stordiscono con la morfina postmoderna e i gadget”. Parla Joshua Mitchell. “Terrorismo? Non ci distrae dallo scopo ultimo: sentirsi bene”

Giochi d'Occidente

C'era una volta "Giochi senza frontiere", un programma che appassionò i telespettatori europei. Già allora si pensava: ora lasciateci divertire

L’Università americana in Iraq, nata sul modello di quelle al Cairo e Beirut, sorge vicino a una fossa comune che conteneva i resti di cinquecento curdi fucilati dagli ascari di Saddam Hussein. Fu deciso che a Sulaimaniya avrebbe dovuto sorgere uno dei frutti più belli dell’“Iraq americano”, come la definì l’allora vice premier Barham Salih. Imprigionato dalla polizia segreta di Saddam, Salih annunciò che l’università era stata chiamata “americana” proprio in segno di “gratitudine per averci liberato”. Alla cerimonia di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • adebenedetti

    11 Maggio 2017 - 18:06

    Ancora una volta La ringrazio signor Meotti.E` un piacere leggere i suoi articoli.

    Report

    Rispondi

Servizi