Milano, Austria

Quattro insurrezioni e mezzo secolo di progresso tecnico e civile. La grande città borghese si forma nell’800 sotto gli Asburgo

Milano, Austria
Monza, 17 agosto 1840: la folla radunata davanti alla stazione ferroviaria è quella delle grandi occasioni. Sta per essere inaugurata la prima linea ferroviaria del Lombardo-Veneto. Assistono alla cerimonia tutte le massime autorità del Regno. Dalla vicina Villa Reale, residenza estiva della corte, sono venuti l’arciduca Ranieri, viceré e zio dell’imperatore, e la consorte Maria Elisabetta di Savoia con i figli. Seguito da una folta schiera di prelati, c’è il conte austriaco Karl Kajetan von Gaisruck, cardinale e arcivescovo di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi