C’è noia alla Casa Bianca

Insopportabili per Trump i momenti morti della presidenza. Non vede l’ora che arrivi il weekend per fuggire in Florida, ritrovare Melania e specchiarsi felice nel suo popolo

C’è noia alla Casa Bianca

Fin da ragazzo, il lavoro per Trump è sempre stato un’attività dinamica. Il presidente è un cultore delle abitudini: quando è fuori dal suo elemento, ingrigisce (foto LaPresse)

Donald Trump si annoia alla Casa Bianca. Uno dei suoi problemi principali, nell’arida dimensione della quotidianità, non è la difesa dai nemici o la gestione degli amici, ma il contenimento del tedio. Diversi indizi lo lasciano chiaramente intendere. Fra le isteriche grida d’indignazione dei media e l’apparire sulle testate di motti apocalittici del tipo “democracy dies in darkness”, è nato un genere giornalistico dedicato alla descrizione dei momenti morti della presidenza, per dar conto degli spazi vuoti delle sue giornate...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi