Notti magiche al Trump hotel

A Las Vegas. Tra i cappellini della campagna elettorale, a ruba fra i turisti, e lo champagne di famiglia

Notti magiche al Trump hotel
Las Vegas. Andare in cerca di startup e ritrovarsi in una grande metafora ottonata. Il povero cronista prende l’aereo da San Francisco verso “Sin City”, la capitale del peccato che per l’occasione e come ogni anno ospita il Ces, la più grande fiera della tecnologia del mondo, che quest’anno celebra la sua edizione numero 50. E lì, solite atmosfere da Salone dell’auto: amministratori delegati di mezza età istruiti da plotoni di coach a imitare liturgie da Steve Jobs senza averne...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi