Gli asini al potere

Macché università per la Silicon Valley. Eccoci alla nuova Ecole42 proprio quando arriva il suo fondatore, dropout di gran successo

Ecole42

Xavier Niel, al centro, con i suoi studenti all’inaugurazione dell’anno scolastico in Silicon Valley (foto di Michele Masneri)

San Francisco. Il dropout, che grande classico della cultura americana. Il brufoloso casto che va male a scuola e abbandona l’università, quello che in Italia sarebbe entrato nei Cinque stelle e invece in Silicon Valley fonda imperi e poi ritorna come il conte di Montecristo: è un topos perenne, “ombra” psicoanalitica di un paese che rincorre lauree costosissime in atenei Ivy League indebitandosi per generazioni. Però adesso, qui in Silicon Valley, i dropout sono al potere più che mai. Potrebbero...

Registrati per continuare a leggere

La registrazione è gratuita e
consente la lettura
degli articoli
in esclusiva del Foglio
per una settimana.

Se sei già abbonato, ACCEDI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi