Il nord estremo

In Scandinavia nascono le “città deisraelizzate”, come da noi ci sono i comuni denuclearizzati. La penisola dei pacifisti e degli antisemiti

Giulio Meotti

Email:

meotti@ilfoglio.it

Il nord estremo

La terza città della Norvegia, Trondheim, che ha appena approvato il boicottaggio delle merci israeliane. In Svezia intanto si trasmettono in tv documentari contro la “lobby ebraica” negli Usa

Lo scorso luglio, il premier israeliano Benjamin Netanyahu è andato alla Knesset, il parlamento di Gerusalemme, a presentare la mappa aggiornata degli stati amici e nemici di Israele. Soltanto cinque paesi sono apertamente ostili allo stato ebraico: Iran, Iraq, Siria, Afghanistan e Corea del Nord. Poi ci sono i paesi amici, sempre di più, compresi tanti stati africani che un tempo non avevano relazioni diplomatiche con Israele. Ma guardando bene la mappa si vede come una regione in Europa per...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi