Fatti, commenti, appuntamenti del giorno presi dal taccuino di Mario Sechi

Con i musulmani in chiesa trionfa il giornalista collettivo

I titoli sono in ciclostile (quasi). Il Messaggero però con un titolo di taglio fa il guastafeste: “Pregavano Allah, in uno degli zaini pietre e machete”. E’ successo a Venezia.
Con i musulmani in chiesa trionfa il giornalista collettivo

Palermo, musulmani in cattadrale per solidarietà ai fedeli cattolici (foto LaPresse)

Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, vescovo e dottore della Chiesa.   Titoli. I musulmani erano in Chiesa. Pace e libertà. Tutto bello, possiamo voltare pagina, il mondo è cambiato, i cattivi non esistono più, i morti sono sepolti, la messa è finita e andate in pace. E’ così? La vulgata dei quotidiani italiani è questa. I titoli sono in ciclostile (quasi), è il trionfo del giornalismo collettivo, la sua affermazione senza se e senza ma. Primo caffè, Corriere della Sera: “Imam...

Registrati per continuare a leggere

La registrazione è gratuita e
consente la lettura
degli articoli
in esclusiva del Foglio
per una settimana.

Se sei già abbonato, ACCEDI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi