Airbnb vuole salvare i borghi italiani a rischio

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Echos, Abc, New York Times, Pais

Airbnb vuole salvare i borghi italiani a rischio

Castelmezzano (foto Max Pixel)

Italia: Airbnb al salvataggio dei borghi italiani
Parigi, 17 ott 08:40 - (Agenzia Nova)  - Airbnb, sito che propone alloggi di privati per brevi periodi, ha deciso di lanciare una piattaforma dedicata ai borghi italiani in collaborazione con il Ministero della cultura e l’Associazione dei comuni italiani (Anci). Ne parla “Les Echos”, spiegando che il progetto interesserà principalmente il centro e il sud della penisola. Nel 2016 Airbnb ha pubblicato 30mila annunci che hanno permesso di accogliere 500mila turisti in diverse decine di borghi, per un valore di 80 milioni di euro. I rappresentanti dei borghi rurali, molti dei quali a rischio visto il basso tasso demografico, si sono detti soddisfatti dell’iniziativa, considerata come un’opportunità per rilanciare siti a rischio.
  
G6 europeo riunito a Siviglia per discutere le sfide dell’immigrazione
Madrid, 17 ott 08:40 - (Agenzia Nova)  - I rappresentanti dei sei paesi più popolosi dell’Unione europea si sono incontrati ieri 16 ottobre a Siviglia per un vertice su terrorismo e immigrazione. Il G6, composto dai ministri dell’Interno di Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Polonia e Spagna, si è riunito attorno all’obiettivo comune di creare una strategia europea per combattere la minaccia del terrorismo così come l’emergenza migratoria. Tra le questioni all’ordine del giorno cinque sono di primaria importanza: un confine europeo che rispetti i diritti umani, forze di sicurezza trasparenti e democratiche, il contrasto all'aumento della xenofobia nei paesi europei, la crisi dei rifugiati e la regolamentazione dell'operato delle organizzazioni non governative, riferisce il quotidiano spagnolo “El Pais”.
  
Italia: Enrico Letta, il nazionalismo è la risposta alla paura della perdita di identità
Madrid, 17 ott 08:40 - (Agenzia Nova)  - L’ex primo ministro italiano, Enrico Letta, analizza la situazione europea tra Brexit e il dilagare del populismo in un’intervista pubblicata oggi dal quotidiano spagnolo “Abc” per presentare il libro “Fare l’Europa e non la guerra”. “Viviamo un’accelerazione dei processi di globalizzazione a causa dei cambiamenti tecnologici che aumentano la paura di perdere l’identità. Ci sono diversi modi per rispondere a questa paura, il peggiore è seguire la strada del nazionalismo mentre la risposta migliore è l’istruzione e la costruzione di un’Europa per tutti”, conclude Letta.
L'Italia propone una legge di bilancio modesta in vista delle elezioni del 2018
New York, 17 ott 08:40 - (Agenzia Nova)  - Il governo italiano ha approvato lunedì la legge di bilancio per l'anno fiscale 2018, che include misure tese a contrastare la disoccupazione giovanile e la povertà e incoraggiare gli investimenti. Il disegno di legge, approvato dal governo in vista delle elezioni politiche della scorsa primavera, include modesti obiettivi di riduzione del rapporto deficit-pil, che dovrebbe calare all'1,6 per cento rispetto al 2,1 per cento previsto per quest'anno.
 
La vendita di Alitalia rinviata a causa della serie di cattive notizie per le compagnie aeree europee
Londra, 17 ott 08:40 - (Agenzia Nova)  - Il governo italiano ha rinviato la vendita della compagnia aerea di bandiera Alitalia al prossimo mese di aprile 2018: la decisione è stata annunciata ieri lunedì 16 ottobre dal ministero dello Sviluppo economico. Roma ha addotto a motivazione del rinvio gli "straordinari eventi" delle scorse settimane, che hanno modificato le "dinamiche strategiche" del settore del trasporto aereo in Europa: in particolare lo smembramento di Air Berlin, il fallimento di Monarch e la crisi operativa di Ryanair. Secondo il quotidiano britannico "The Finacial Times" tuttavia, alla decisione di rinviare la vendita di Alitalia non sono estranee anche ragioni squisitamente politiche: il tal modo infatti una questione potenzialmente esplosiva dal punto di vista sociale sarà affrontata solo dopo le imminenti e cruciali elezioni parlamentari italiane, che secondo gli osservatori si terranno con ogni probabilità nel marzo 2018.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi