Il futuro governatore di Bankitalia è un rebus per Gentiloni

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Financial Times, Expansion, Nacional, New York Times

Il futuro governatore di Bankitalia è un rebus per Gentiloni

Ignazio Visco, governatore della Banca d'Italia, al meeting di Rimini (foto LaPresse)

Gentiloni deve affrontare un dilemma sul futuro del criticato governatore della Banca d’Italia
Londra, 19 set 08:32 - (Agenzia Nova)  - Il presidente del Consiglio italiano, Paolo Gentiloni, riferisce il “Financial Times”, sta valutando se sostenere il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, per un secondo mandato. Quello in corso scadrà a novembre. Il rinnovo pone un dilemma politico al governo e al Partito democratico in vista della campagna elettorale. Il banchiere è considerato un candidato forte, ma il dibattito sulla sua conferma sta crescendo con l’avvicinarsi della decisione sulla nomina. I critici lo accusano di non aver vigilato adeguatamente sul tormentato settore del credito, con gravi conseguenze: interventi statali miliardari per salvare le banche e una perdita di fiducia degli investitori e dell’opinione pubblica.
   
Italia: Padoan, sofferenze bancarie in calo ma il cammino resta lungo
Madrid, 19 set 08:32 - (Agenzia Nova)  - Il cammino è ancora lungo ma le sofferenze bancarie in Italia si stanno progressivamente riducendo. Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan commentando il calo dei crediti deteriorati nel sistema bancario nostrano: dall'8 per cento al 6 per cento. Padoan è convinto che ci si trova davanti "a un punto di svolta", ma il livello della media Ue rimane del 3 per cento ed è necessario non desistere. Ne parla il quotidiano spagnolo "Expansion".
Telecom Italia: dividere la compagnia potrebbe sembrare sensato sulla carta, ma in pratica sarebbe un errore
Londra, 19 set 08:32 - (Agenzia Nova)  - Negli ultimi anni, osserva il “Financial Times” nella rubrica di analisi “Lex”, i diversi amministratori delegati di Telecom Italia hanno presentato piani per tagliare i debiti e rilanciare la crescita. Uno di questi, riemerso di recente, prevede la divisione della compagnia. Sulla carta potrebbe sembrare sensato, ma in pratica sarebbe un errore. La maggior parte degli ex monopolisti delle telecomunicazioni in Europa sono in difficoltà a causa della crescente competizione, Telecom Italia più di altri. Tuttavia, i margini operativi hanno ripreso a crescere. La vendita sarebbe una soluzione semplicistica e prematura.
Venezuela: perché sempre più migranti scelgono l'Italia
Caracas, 19 set 08:32 - (Agenzia Nova)  - Dopo gli Stati Uniti e la Spagna, il terzo paese in cui arrivano più migranti venezuelani è l'Italia. Lo riferisce la "Bbc" in un lungo articolo riportato integralmente dal quotidiano venezuelano "El Nacional". Il pezzo ragiona sui motivi che alimentano un flusso inedito, vista la tradizionale preferenza dei migranti per un paese di lingua spagnola, ma in costante crescita. Contano tra le altre cose le radici messe dagli italiani emigrati tra le due Guerre nei paesi caraibici, riflesse nel fatto che il Venezuela è il secondo paese per consumo di pasta pro capite del mondo. O i legami di sangue che i venezuelani hanno in Italia e che tornano utili al momento di cercare un appoggio.
  
Italia: due grandi torrefattori si preparano all'arrivo di Starbucks
New York, 19 set 08:32 - (Agenzia Nova)  - Due grandi torrefattori italiani, Lavazza e Illycaffè, si preparano a contendere a Starbucks il mercato milanese. Lavazza apre oggi (martedì) un proprio locale a Milano, non lontano dal palazzo storico del XIX secolo che ospiterà il primo Starbucks italiano. Illy ha aperto a sua volta un proprio locale nell'area lo scorso maggio. Entrambe le aziende italiane negano che la loro sia una risposta al debutto di Starbucks, che da Milano potrebbe espandersi in tutta Italia con una catena di 200 locali. Secondo gli "esperti del settore" citati dal "New York Times", però, le mosse di Lavazza e Illy sono tutt'altro che casuali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni Attinà

    19 Settembre 2017 - 09:09

    Veramente con il ruolo della Bce, quello del governatore della Banca d'Italia è quasi annullato. Bisognerebbe risparmiare una poltrona della solita casta, anche se "Il Foglio" non si batte su questo aspetto. C'è da dire peraltro che si può criticare la casta senza essere populista e sovranista.

    Report

    Rispondi

Servizi