Il M5s va a caccia di voti dell'estrema destra

La rassegna della stampa internazionale sui principale fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Monde, Figaro, Times, Bloomberg

Il M5s va a caccia di voti dell'estrema destra

Beppe Grillo (foto LaPresse)

Frontex cerca di aiutare l'Italia a condividere l'accoglienza dei migranti

 

Parigi, 12 lug - (Agenzia Nova) - L'Agenzia per le frontire dell'Unione Europea (Frontex) ed i paesi membri dell'Ue che partecipano all'operazione "Triton" nel Mar Mediterraneo ieri martedì 11 luglio hanno accettato l'idea di modificarne le regole di ingaggio avanzata dall'Italia, senza tuttavia arrivare ad ammettere che i migranti raccolti in mare possano essere sbarcati in porti non italiani: lo scrive il quotidiano francese "Le Figaro", riferendo che al termine di un incontro tecnico tenuto ieri a Varsavia Frontex ha annunciato che un gruppo di lavoro sarà creato immediatamente per preparare un nuovo piano operativo di "Triton"; il piano, precisa un comunicato, sarà successivamente sottoposto ai paesi europei partecipanti per l'approvazione finale.

Continua a leggere l'articolo del Figaro

 


 

L'Europa è preoccupata per la stabilità dei Balcani

 

Parigi, 12 lug - (Agenzia Nova) - Ancorare i Balcani occidentali all'Unione Europea è l'obiettivo del processo di Berlino lanciato nel 2014: lo ricorda il quotidiano economico francese "Les Echos" presentando il quarto vertice di quel processo che si tiene oggi mercoledì 12 luglio a Trieste con la partecipazione dei sei paesi "facilitatori" (Germania, Austria, Croazia, Slovenia, Francia e Gran Bretagna) e i sei paesi candidati per il processo di adesione all'Ue (Albania, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Montenegro, Kosovo e Macedonia); una riunione resa ancor più delicata, riferisce il corrispondente dall'Italia di "Les Echos" Olivier Tosseri, dalle preoccupazioni espresse dall'Alta rappresentante europea per gli Affari esteri, Federica Mogherini, per l'instabilità della regione al termine della visita che vi ha compiuto nello scorso mese di marzo. Al vertice di Trieste le priorità saranno quindi le questioni geopolitiche, con l'Ue che accusa la Russia di fomentare le tensioni politiche nei Balcani allo scopo di ostacolare e ritardare l'adesione di quei paesi all'Ue e alla Nato. Ma si parlerà anche di questioni economiche, dei temi dello sviluppo delle infrastrutture che collegano i Balcani all'Europa, dell'energia e dell'innovazione; sarà evocata anche l'idea di una "unione doganale regionale". Parallelamente agli incontri più propriamente politici, a Trieste si terrà un "business forum" con la partecipazione della Banca europea per gli investimenti (Bei), la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Berd), il Fondo europeo di investimento e la Western Balkans Investment Framework: in dieci anni, la BEI ha finanziato 28 miliardi di euro di progetti, mentre la Berd ha investito 2 miliardi di euro per la modernizzazione delle infrastrutture. Stabilità economica e politica nei Balcani vanno di pari passo, commenta Tosseri su "Les Echos".

Continua a leggere l'articolo del Monde

 


 

Il Movimento 5 stelle è davvero l’espressione di un profondo disagio

 

Parigi, 12 lug - (Agenzia Nova) - Il quotidiano francese "Le Monde" pubblica un intervento in cui lo storico e politologo Marc Lazar, direttore del Centro di storia dell'Università Sciences Po di Parigi e presidente della School of government dell'Università Luiss di Roma, sostiene come, a differenza di analoghi gruppi populisti in Austria, in Olanda ed in Francia, il Movimento 5 stelle in Italia rappresenti davvero il disagio degli italiani e ne cristallizzi la sfiducia e la diffidenza nei confronti dei partiti politici tradizionali e della classe politica.

Continua a leggere l'articolo del Monde

 


 

Il Movimento 5 stelle sostiene il saluto fascista rivolgendosi a destra in cerca di voti

 

Londra, 12 lug - (Agenzia Nova) - Il Movimento 5 stelle, riferisce il quotidiano britannico “The Times”, è stato accusato di spostarsi ulteriormente a destra, dopo aver bloccato un disegno di legge parlamentare per vietare il saluto fascista e la vendita di memorabilia di Benito Mussolini. Per il partito di Beppe Grillo quella legge sarebbe “liberticida”, violerebbe la libertà di espressione.

Continua a leggere l'articolo del Times

 


 

La produzione industriale italiana cresce più del previsto

 

New York, 12 lug - (Agenzia Nova) - La produzione industriale italiana ha segnato un rimbalzo significativo nel mese di maggio, con un incremento dello 0,7 per cento su base mensile. Il dato, superiore alle previsioni degli economisti, più che compensa il calo dello 0,5 per cento registrato il mese precedente, e rappresenta un incremento del 2,8 per cento su base annua. L'aumento della produzione nel mese di maggio spinge a rivedere al rialzo le prospettive di crescita economica dell'Italia per il 2017.

Continua a leggere l'articolo di Bloomberg

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi