La Brexit darà una sveglia all'Ue?

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Financial Times, Figaro, Washington Post...

La Brexit darà una sveglia all'Ue?

Foto LaPresse

L'Italia auspica che la Brexit dia la sveglia all'Europa

Mosca, 30 mar 08:36 - (Agenzia Nova) - L'Italia si aspetta che l'uscita del Regno Unito dall’Unione europea dia la sveglia all'Ue. Lo ha dichiarato il primo ministro italiano Paolo Gentiloni. Il primo ministro britannico Teresa Mey ha ufficialmente avviato ieri il processo di uscita dal Regno Unito dall'Unione, consegnando al presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, la relativa notifica. "L'Italia sta lavorando per far sì che lo shock della Brexit diventi l’opportunità per una ripresa europea. L'Italia in uno spirito amichevole inizierà i negoziati con il Regno Unito nei prossimi mesi", ha dichiarato il capo del governo italiano. Secondo l'articolo 50 del trattato di Lisbona, l'uscita del Regno Unito dall'Ue sarà effettiva tra due anni.

Leggi l’articolo del Ria Novosti

Camera approva tutele legali per i migranti stranieri non accompagnati

Washington, 30 mar 08:36 - (Agenzia Nova) - La Camera dei deputati italiana ha approvato in via definitiva una legge che fissa tutele per i minori stranieri non accompagnati che giungono in Italia, a partire dal divieto assoluto di respingerli nei paesi d'origine. La legge fissa a 10 giorni il limite temporale massimo per la loro identificazione e garantisce loro l'accesso alla sanità pubblica. Il provvedimento, ha sottolineato Save the Children, è il primo nel suo genere adottato in Europa. Nel 2016 più di 25.800 minori, tra cui anche bambini con meno di dieci anni di età, sono arrivati in Italia via mare senza figure adulte di riferimento, più del doppio rispetto al 2015, quando erano stati in tutto 12.360.

Leggi l’articolo del Washington Post

Italia, la fiducia degli industriali è al massimo

Parigi, 30 mar 08:36 - (Agenzia Nova) - La fiducia delle famiglie e degli imprenditori italiani è ulteriormente migliorata nel mese di marzo: lo dimostrano i dati diffusi ieri mercoledì 29, che fanno sperare in un rafforzamento della crescita della terza economia della zona euro. L'indice della fiducia nell'industria calcolato dall'Istituto nazionale di statistiche (Istat) infatti a marzo è salito per il quarto mese consecutivo a quota 107,1 contro 106,4 di febbraio, raggiungendo così il suo livello più alto dal dicembre del 2007; anche l'indice della fiducia delle famiglie, secondo l'Istat, è risalito dopo due mesi di calo, attestandosi a quota 107,6 contro il 106,6 di gennaio scorso.

Leggi l’articolo del Figaro

 

PANORAMA INTERNAZIONALE


 

Euro sotto pressione per le voci sulla Bce

Londra, 30 mar 08:36 - (Agenzia Nova) - Un rapporto di "Reuters", citando fonti della Banca centrale europea, sostiene che la Bce modificherà il suo messaggio sulla politica monetaria il mese prossimo. L'Eurtower, riferisce il "Financial Times", ritiene che le parole del presidente, Mario Draghi, dopo la riunione del consiglio esecutivo dello scorso 9 marzo siano state fraintese innescando l'aspettativa di un imminente rialzo dei tassi di interesse. In seguito alla pubblicazione del rapporto l'euro si è immediatamente deprezzato rispetto al dollaro.

Leggi l’articolo del Financial Times

Il Parlamento europeo delinea le richieste in risposta alla Brexit

Londra, 30 mar 08:36 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, riferisce il "Financial Times", nella prima conferenza stampa dopo la notifica di uscita del Regno Unito dall'Unione Europea, ha tracciato delle "linee rosse" in vista dei negoziati, sottolineando che la continuità della cooperazione in materia di sicurezza non deve essere usata dalla Gran Bretagna come una merce di scambio per un'intesa commerciale. Il politico italiano ha indicato come priorità i cittadini: "Non raggiungere un accordo sui diritti dei cittadini significa non raggiungere un accordo affatto".

Leggi l’articolo del Financial Times

Regno Unito: l'offensiva dello charme reale nel Continente

Londra, 30 mar 08:36 - (Agenzia Nova) - La famiglia reale del Regno Unito, riferisce il quotidiano britannico "The Times", è in tour in Europa, in concomitanza con la notifica di uscita del paese dall'Unione Europea. Il principe Carlo ha iniziato un viaggio di nove giorni che toccherà Romania, Italia, dove visiterà le zone terremotate, e Austria. Suo figlio William con la moglie Kate andrà, invece, in Germania e in Polonia.

Leggi l’articolo del Times

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi