Uscire o non uscire dall'Euro?

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Financial Times, Mundo, New York Times, Independent...

Uscire o non uscire dall'Euro?

Foto di Ozzy Delaney via Flickr

In Italia cresce il dibattito sull'abbandono dell'euro

Londra, 16 mar 08:32 - (Agenzia Nova) - Alberto Bagnai, docente all'Università di Pescara, nel suo blog Goofynomics, ha proposto provocatoriamente che gli Stati Uniti promuovano la fine controllata dell'euro: una soluzione costosa, ma non quanto l'alternativa, della protratta stagnazione. A suo parere, l'Italia è in crisi e le potenze egemoniche, Francia e Germania, la stanno comprendo pezzo dopo pezzo, un'operazione quasi coloniale. Questa visione, riferisce il "Financial Times", non è comune nel mondo accademico italiano, ma l'idea di abbandonare la moneta unica, pur essendo ancora minoritaria, sta guadagnando terreno nel paese.

Leggi l’articolo del Financial Times

Italia, il parlamento boccia una mozione di sfiducia contro il ministro Lotti

New York, 16 mar 08:32 - (Agenzia Nova) - Il Senato italiano ha bocciato una mozione di sfiducia presentata dal Movimento 5 stelle contro il ministro dello Sport, il renziano Luca Lotti, sotto indagini per presunta violazione del segreto istruttorio e favoreggiamento nell'ambito dell'inchiesta della procura di Napoli sulla corruzione in Consip. Diversi gruppi parlamentari, incluso quello recentemente defluito dal Pd, hanno lasciato l'aula prima del voto, che si è concluso 161 contro 52 in favore del ministro: un sollievo per il premier Paolo Gentiloni, ma anche la riprova che la maggioranza parlamentare gode di un margine estremamente ridotto al Senato.

Leggi l’articolo del New York Times

Italia, la riforma della Giustizia ottiene la fiducia al Senato

New York, 16 mar 08:32 - (Agenzia Nova) - Il Senato italiano ha approvato ieri la mozione di fiducia presentata dalla maggioranza di governo in merito alla contestatissima riforma del sistema giudiziario, che punta a impedire a migliaia di casi pendenti di cadere in prescrizione prima di un pronunciamento della magistratura. Il disegno di legge è stato presentato oltre due anni fa dal precedente governo del primo ministro Matteo Renzi, e da allora si è fatto faticosamente strada attraverso le camere. Dopo l'approvazione del Senato, il testo dovrà tornare alla Camera per un'ulteriore lettura, prima di poter divenire effettivamente legge.

Leggi l’articolo del New York Times

La cura choc di Alitalia, 2.000 licenziamenti e taglio allo stipendio dei piloti

Madrid, 16 mar 08:32 - (Agenzia Nova) - L'Alitalia prevede di licenziare duemila impiegati e ridurre del 30 per cento lo stipendio dei piloti. La cura dovrebbe permettere alla compagnia di volare anche oltre aprile, quando - secondo le condizioni attuali - i conti non permetterebbero più di andare avanti. La notizia è del "Corriere della Sera" ed è rilanciata dal quotidiano spagnolo "El Mundo" che però, comunicato del cda alla mano, denuncia la mancanza di sufficienti informazioni per capire come farà la compagnia a tornare in attivo da qui al 2019.

Leggi l’articolo del Mundo

Emissioni diesel: accordo tra Roma e Berlino per la Fiat 500X

Parigi, 16 mar 08:32 - (Agenzia Nova) - L'Italia e la Germania hanno trovato un accordo a proposito delle emissioni diesel delle vetture Fiat 500X: lo ha annunciato ieri mercoledì 15 marzo un portavoce della Commissione europea che ha fatto da mediatrice sul dossier; lo scorso settembre Berlino si era rivolto alla Commissione sospettando irregolarità nei test fatti da Roma sulle emissioni inquinanti. Da parte sua il ministro italiano dei Trasporti, Graziano Delrio, ha commentato la notizia limitandosi a dire che "abbiamo lavorato insieme, noi abbiamo messo a disposizione tutti i dati, condividendoli, e così abbiamo chiuso la questione".

Leggi l’articolo del Figaro

 

PANORAMA INTERNAZIONALE


 

L'Unione Europea lotta per dimostrare la sua capacità di resistenza dopo la Brexit

Londra, 16 mar 08:32 - (Agenzia Nova) - Il 25 marzo 1957 i rappresentanti di sei paesi europei si riunirono a Roma per firmare il Trattato che istituisce la Comunità Economica Europea e il Trattato che istituisce la Comunità Europea dell'Energia Atomica, all'origine dell'Unione Europea; sessant'anni dopo, i leader di 27 Stati torneranno nella capitale italiana per rinnovare l'impegno nel progetto europeo, mentre uno dei membri, il Regno Unito, si prepara a uscirne. L'Ue, osserva il "Financial Times", non deve affrontare solo la sfida della Brexit: altre questioni mettono in discussione il suo futuro, mentre tornano i nazionalismi; gli eredi dei padri fondatori sono sotto attacco dai movimenti anti-immigrazione a destra e da quelli anti-globalizzazione a sinistra.

Leggi l’articolo del Financial Times

L'età media europea in cui le donne hanno il primo figlio

Londra, 16 mar 08:32 - (Agenzia Nova) - L'Italia, riferisce il quotidiano britannico "The Independent" sulla base dei dati Eurstat, ha il primato europeo dell'età media più avanzata in cui le donne hanno il primo figlio: 30,8 anni, contro una media di 28,9. All'estremo opposto si colloca la Macedonia, con 23 anni. Il tasso di fertilità è rimasto pressoché invariato tra il 2000 e il 2015.

Leggi l’articolo dell’Independent

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi