Renzi, Hollande e quell'asse Roma-Parigi per contare in Europa

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Figaro, Financial Times, Universal e Guardian
Renzi, Hollande e quell'asse Roma-Parigi per contare in Europa

POLITICA


 

Matteo Renzi si sente più forte per rilanciare l'asse Roma-Parigi

Parigi, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - Il 33mo vertice bilaterale Italia-Francia si apre oggi a Venezia: in agenda ci sono la Tav Torino-Lione, la Libia e la crisi migratoria, ma non solo. "L'asse franco-tedesco ha mostrato i suoi limiti e non può risolvere tutti i problemi" ama ripetere Matteo Renzi: a partire da oggi cercherà di convincere François Hollande della credibilità dell'alternativa franco-italiana. L'incontro di Venezia potrebbe segnare un vero riavvicinamento tra i due paesi: innanzitutto in senso proprio, perché la ventina di ministri e sottosegretari tratteranno l'avvio dei lavori di costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità (Tav) Lione-Torino. Ma l'orizzonte che preoccupa altrettanto Hollande che Renzi è quello mediterraneo ed è di stridente attualità: la Libia ‌innanzitutto, con al crescente minaccia dello Stato islamico; poi il dibattito sulle frontiere esterne dell'Unione europea, che sarà l'occasione per esprimere una maggiore convergenza di vedute tra Francia e Italia. Su tutti questi temi il presidente del Consiglio italiano farà sentire la sua voce in maniera più ferma e decisa: lo farà forte del timido ritorno alla crescita economica dell'Italia dopo tre anni di recessione, dell'inversione della curva della disoccupazione e del lancio di un pacchetto di riforme strutturali più ambiziose del suo partner transalpino. "Che se ne facciano una ragione, l'Italia è tornata più solida e ambiziosa", afferma Renzi rivolto a Bruxelles; questo vale anche per Parigi.

Leggi l’articolo dell’Echos

 

Renzi cerca di placare le tensioni sull'intervento in Libia

Londra, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, ha cercato di rassicurare i suoi connazionali sull'ipotesi di un intervento in Libia, anche se un'operazione d'emergenza su larga scala sta diventando più probabile. Il giovane capo del governo, riferisce il "Financial Times", deve risolvere uno dei dilemmi più difficili con cui si è confrontato in due anni di governo. Roma considera il paese nordafricano un interesse strategico, ma inviare truppe comporta gravi rischi. Intanto, Filippo Calcagno, uno degli ostaggi rientrati in patria, ha raccontato i drammatici mesi di prigionia e le circostanze della fuga.

Leggi l’articolo del Financial Times

 

Italia: Roberto Giacchetti sarà il candidato sindaco del centro-sinistra per Roma

Rio de Janeiro, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - Con il 64 per cento dei voti, il vicepresidente della Camera dei deputati italiana, Roberto Giachetti, ha vinto le primarie del Partito democratico (Pd) per Roma e sarà il candidato sindaco della "città eterna" per la coalizione di centrosinistra. Supportato sia dal premier Matteo Renzi, leader del Pd, che dalla minoranza avversaria del capo del governo all'interno del Pd, Giachetti ha battuto con largo vantaggio il suo principale avversario, il deputato Roberto Morassut, che ha ottenuto il 28 per cento di preferenze. Secondo il Pd, circa 50 mila persone hanno partecipato alla elezione, metà delle 102 mila che votarono nel 2013, quando il partito scelte il medico Ignazio Marino per rappresentarlo. A Napoli, invece, il vincitore delle primarie è stata Valeria Valente, anche lei supportato da Renzi. Tuttavia, la sua vittoria è stata molto più sofferta: solo 500 voti l'hanno separata dal secondo più votato, l'ex presidente della Regione Campania Antonio Bassolino.

Leggi l’articolo del Jornal do Brasil

 

Messico e Italia firmano accordo militare

Città del Messico, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - I governi di Messico e Italia hanno sottoscritto un memorandum di cooperazione nell'ambito della Difesa per realizzare uno scambio in termini di investigazione, addestramento e promozione di operazioni per il mantenimento della pace. Lo riferisce il quotidiano "El Universal". La firma è avvenuta nel fine settimana, tra il ministro della Difesa italiano, Roberta Pinotti, e i segretari di stato messicani per la difesa nazionale (Sedena), generale Salvador Cienfuegos Zepeda, e per la Marina militare (Semar), ammiraglio Vidal Francisco Soberon Sanz. Gli accordi riguardano anche altri ambiti quali il sostegno medico e logistico militare, operazioni umanitarie e di aiuto in caso di catastrofi, organizzazione del materiale e delle squadre operative per le forze armate di terra.

Leggi l’articolo dell’Universal

 

 

PANORAMA INTERNAZIONALE


 

Kompatscher: "Se muore questo simbolo, muore l'Europa"

Berlino, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - Dell'ex stazione di confine sul passo del Brennero, dove una volta si aspettava ore ed ore per passare il confine, oggi non è rimasto più niente, solo un centro commerciale costruito successivamente. Tutto questo è stato possibile grazie all'accordo di Schengen che ha permesso la libera circolazione all'interno dei 26 Stati membri. Ma il flusso di centinaia di migliaia di profughi sta mettendo alla prova questa conquista. Diversi Stati, tra cui anche l'Austria, hanno intenzione di reintrodurre controlli di frontiera sistematici. Ma gli abitanti a sud del Brennero guardano con grande preoccupazione a questo passo indietro. "Il Brennero dovrebbe essere salvaguardato come simbolo della libera circolazione all'interno dell'Europa", chiede Franz Kompatscher, sindaco del comune di Brennero. "Se muore questo simbolo, questo vuol dire che muore anche l'Europa", ha aggiunto Kompatscher.

Leggi l’articolo dell’Handelsblatt

 

Regno Unito: ambasciatore in Egitto criticato per non aver inserito i diritti umani nel programma di visita di una delegazione parlamentare

Londra, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - L'ambasciatore del Regno Unito in Egitto, John Casson, è al centro di una polemica per non aver menzionato i diritti umani (insieme al turismo, alla valuta, al terrorismo e alle riforme politiche) in una consultazione sulle questioni diplomatiche prioritarie lanciata su Twitter in vista della visita al Cairo di cinque parlamentari britannici. Secondo fonti del ministero italiano degli Esteri, riferisce il quotidiano "The Guardian", negli ambienti diplomatici c'è sconcerto per la mancata presa di posizione di Londra dopo l'omicidio di Giulio Regeni, che risiedeva in Gran Bretagna da dieci anni.

Leggi l’articolo del Guardian

 

Tsipras pretende una soluzione comune alla crisi dei profughi

Berlino, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - In piena crisi dei profughi il premier italiano Alexis Tsipras si appella alla solidarietà degli altri Stati dell'Unione Europea. "Questo non è solamente il problema di un singolo paese ma un problema europeo", ha dichiarato Tsipras prima del vertice Ue-Turchia a Bruxelles. Il leader di Syriza chiede che i profughi vengano distribuiti in tutta Europa velocemente: finora, secondo i dati della COmmissione Europea, solo 870 dei 160 mila profughi sono stati distribuiti da Grecia e Italia negli altri Stati Ue.

Leggi l’articolo dello Stern

 

 

ECONOMIA


 

Fin dove può spingersi Draghi per risollevare l'area dell'euro?

Londra, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - Il presidente della banca centrale europea, Mario Draghi, è sotto pressione, in vista della riunione del consiglio esecutivo di giovedì, affinché dia una risposta convincente alle minacce che incombono sull'area dell'euro a causa del rallentamento della crescita dei mercati emergenti e del ribasso delle quotazioni petrolifere. Un nuovo pacchetto di stimoli è quasi certo, secondo il "Financial Times", dopo gli ultimi dati sull'inflazione. È in gioco perfino la reputazione del banchiere. Le opzioni a disposizione sono diverse, nessuna delle quali, però, è priva di inconvenienti.

Leggi l’articolo del Financial Times

 

 

La Bce sorveglia la liquidità delle banche italiane

Parigi, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - La Banca centrale europea (Bce) verifica quotidianamente la liquidità di alcune banche italiane: lo hanno detto lunedì 7 marzo due "fonti vicine al dossier" all'agenzia di stampa "Reuters", ripresa dal quotidiano economico francese "Les Echos" e dal giornale conservatore "Le Figaro". Le fonti citate hanno fatto riferimento in particolare a Monte dei Paschi di Siena, a Carige, a Banca Popolare di Vicenza ed a Veneto Banca.

Leggi l’articolo del Figaro

 

L'Italia riesce meglio sull'occupazione

Parigi, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - A margine del 33mo vertice bilaterale Italia-Francia che si apre oggi a Venezia, il quotidiano economico francese "Les Echos" pubblica diversi articoli e commenti, tra cui una comparazione dello stato di salute economica dei due paesi, a firma del corrispondente da Roma Olivier Tosseri: l'analisi sostiene che benché la Francia abbia ancora un certo vantaggio in base a diversi indicatori, l'Italia stia facendo assai meglio dal punto di vista dell'occupazione; un aspetto dell'economia che non riguarda solo i numeri, ma influenza direttamente l'atteggiamento della popolazione e che quindi ha profonde ricadute politiche. Al contrario, secondo Tosseri il governo italiano cerca oggi l'appoggio della Francia per alleggerire la pressione che la Commissione europea esercita sull'Italia a causa del suo alto debito pubblico e per lo stato malandato delle sue banche.

Leggi l’articolo dell’Echos

 

 

SOCIETA’


 

Giappone-Italia, il teatro Bunraku in scena a Roma per commemorare l'avvio delle relazioni diplomatiche

Tokyo, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - Maestri del teatro delle marionette italiano e giapponese hanno messo in scena uno spettacolo speciale domenica scorsa a Roma, per festeggiare i 150 anni di relazioni diplomatiche tra i due paesi. Lo spettacolo, organizzato presso la residenza dell'ambasciatore giapponese nella Capitale, ha visto esibirsi il maestro 63 enne del teatro Bunraku Kiritake Kanjuro III, e il 67 enne italiano Mimmo Cuticchio, dell'Opera dei Pupi. Entrambe le forme artistiche sono state designate patrimoni immateriali dell'umanità da parte dell'Unesco.

Leggi l’articolo dell’Asahi Shimbun

 

Famosa regione vinicola Italia ridotta a zona di guerra

New York, 8 mar 08:26 - (Agenzia Nova) - La Toscana è famosa nel mondo per le bellezze culturali ma anche per i pregiati vigneti di Chianti. Questi ultimi, tuttavia, sono in pericolo a causa dell’attività distruttiva di cinghiali e cervi che, attirati dallo zucchero dei vitigni, stanno distruggendo i germogli di questo bene prezioso. Per questo motivo, nella regione italiana sono state costruite diverse recinzioni e infrastrutture protettive nel tentativo di salvaguardare uno dei principali beni di esportazione. A causa anche dei divieti di caccia e della salvaguardia delle bellezze naturali della regione il numero cinghiali, cervi e similari si è quadruplicato nell’ultimo periodo, raggiungendo una cifra che in Europa viene superata solo in alcune regioni dell’Austria.

Leggi l’articolo del New York Times

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi