Come il governo prova a salvare quattro banche italiane

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Wall Street Journal, Pais, Guardian ed Echos.
Come il governo prova a salvare quattro banche italiane
POLITICA

 

L'Italia lancia il salvataggio di quattro istituti bancari

New York, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - La Banca d'Italia si è mobilitata in soccorso di quattro istituti italiani di credito che rischiano il fallimento. L'operazione, dal costo complessivo di 3,6 miliardi di dollari, verrà finanziata dal settore bancario italiano attraverso il Fondo di risoluzione nazionale di recente istituzione, e dunque non direttamente dai contribuenti. L'Italia sta provando a risolvere la crisi di Banca delle Marche, Banca popolare dell'Etruria, Cassa di risparmio di Ferrara e Cassa di risparmio di Chieti prima di gennaio, quando entreranno in vigore le nuove norme europee che prevedono la partecipazione al salvataggio di un istituto bancario dei correntisti con depositi superiori ai 100 mila euro.

Leggi l’articolo del Wall Street Journal

 

La mafia minaccia di uccidere un ministro, sei arresti

Londra, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - La polizia italiana, riferiscono i quotidiani britannici "The Guardian", "The Times", "The Telegraph" e "Mirror, ha scoperto una trama per assassinare il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, e arrestato sei affiliati di Cosa Nostra a Corleone, in Sicilia. Dalle intercettazioni è emerso un piano per uccidere il politico in pubblico come John Kennedy a Dallas nel 1963.

Leggi l’articolo del Guardian

 

 

ECONOMIA


 

L'Italia pensa a una "bad bank" per ripulire il debito e aiutare la ripresa

Londra, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - L'Italia pensa di lanciare entro l'anno un piano per ridurre i prestiti non performanti delle banche, che ammontano a 330 miliardi di euro, e incoraggiare il credito e la ripresa economica. Il piano, riferisce il "Financial Times", prevede una "bad bank" e potrebbe non passare al vaglio della Commissione europea, per la quale un intervento governativo si configurerebbe come aiuto di Stato.

Leggi l’articolo del Financial Times

 

La storia d'amore con il buon vino italiano ha un futuro?

Londra, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - Sul "Financial Times" un rapporto speciale dedicato al vino. Tra gli argomenti, il recente aumento degli investimenti dei consumatori di fascia alta nei prodotti italiani, in particolare il Brunello e il Barolo, a scapito della concorrenza francese. La tendenza continuerà anche nel 2016?

Leggi l’articolo del Financial Times

 

Telecom Italia, Vivendi preoccupa i fondi di investimento

Parigi, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - I fondi di investimento sia italiani che stranieri che detengono azioni di Telecom Italia hanno messo un primo granello di sabbia nella scalata da parte di Vivendi: con una lettera al consiglio di amministrazione dello storico operatore telefonico italiano hanno chiesto che sia esaminata con urgenza la richiesta del conglomerato francese dei media e delle telecomunicazioni di ottenere quattro consiglieri, allo scopo di chiarirne la reale strategia.

Leggi l’articolo dell’Echos

 

 

SOCIETA’


 

Succede in Europa: Italia, furto spettacolare a Verona di 17 capolavori d'arte

Parigi, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - E' un vero lavoro di artista il colpo portato a segno da tre rapinatori mascherato che hanno portato via 17 capolavori dal Museo Civico di Castelvecchio a Verona: in attesa dell'esito delle indagini di polizia e di sapere che fine faranno le tele rubate si tratta comunque, secondo il quotidiano francese "Les Echos", di un duro colpo per il patrimonio artistico italiano e per i musei nei quali esso è esposto.

Leggi l’articolo dell’Echos

 

Italia: Giubileo, una sfida per la sicurezza

Madrid, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - Mercoledì scorso, scrive il quotidiano “El Pais”, la paura dopo gli attentati di Parigi “è stata evidente anche Roma”, in particolare durante la consueta udienza di Papa Francisco in piazza San Pietro: presenza massiccia della polizia e molta meno gente del solito. Da qualche tempo, l'Italia e in particolare Roma e il Vaticano sono finiti nel mirino dei terroristi e “adesso la paura astratta ha il volto dei giovani di Parigi”. Tutti sono consapevoli del fatto che “un attacco nel cuore della cristianità, in un momento in cui la guida di Bergoglio trascende i limiti della Chiesa, sarebbe un grande trionfo per i terroristi”. Per questo motivo, sostiene il quotidiano, la celebrazione a Roma del Giubileo straordinario della misericordia, annunciato dal Papa lo scorso 13 marzo, è diventata “una delle principali preoccupazioni per il paese”. Non solo a causa della “minaccia latente di terroristi” ma anche per “la situazione di caos politico ed economico di cui continua a soffrire la capitale italiana”.

Leggi l’articolo del Pais

 

I profughi afgani acquistano finte lettere di minaccia dei talebani per ottenere l'asilo in Europa

New York, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - Le lettere di minaccia dei talebani, che in Afghanistan equivalevano a una condanna a morte, ora vengono contraffatte e vendute ai migranti decisi a ottenere l'asilo politico in Europa. I Talebani erano soliti inviare queste missive, scritte a mano e recanti il simbolo del cosiddetto “Emirato islamico dell'Afghanistan”, alle persone sospettate di aver collaborato al fianco delle truppe statunitensi e della coalizione Nato nel paese. I Talebani hanno in gran parte cessato tale pratica, ma le finte lettere di minaccia, vendute anche a 1000 dollari l'una, sono divenute un business che si alimenta delle decine di migliaia di afgani decisi a cercare una nuova vita in Europa: “Delle lettere di minaccia presentate alle autorità europee, direi che l'un per cento sono vere, e il 99 per cento contraffatte”, afferma Mukhamil, afgano di 35 anni citato dall'”Associated Press” che ha personalmente falsificato una ventina di quelle lettere.

Leggi l’articolo del New York Times

 

 

PANORAMA INTERNAZIONALE


 

Spagna: arrestato a Marbella un mafioso ricercato in Italia

Madrid, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - Un membro della mafia napoletana è stato arrestato a Marbella dalla Polizia spagnola. L'uomo è ricercato in Italia e a suo carico sono stati emessi due mandati d'arresto europei con l'accusa di traffico di droga e di appartenenza a un gruppo criminale. Secondo gli investigatori, l'arrestato, V.N. di 42 anni, che si trovava in Spagna dopo essere sfuggito dalle autorità italiane più di tre anni fa, aveva un appuntamento a Malaga con un membro della sua organizzazione. L'arresto è il risultato di una sorveglianza delle frontiere condotta in collaborazione con i Carabinieri di Castello di Cisterna (Napoli).

Leggi l’articolo del Mundo

 

 

VATICANO


 

Il Vaticano querela i due giornalisti che hanno svelato gli scandali finanziari

Berlino, 23 nov 08:27 - (Agenzia Nova) - Le autorità di giustizia vaticane hanno sporto querela contro cinque persone dopo la fuga di informazioni in merito alla gestione delle finanze dentro la Santa Sede. Secondo quanto riferito sabato dai media italiani, il processo dovrebbe iniziare già questo martedì con un'udienza preliminare. Il vice-portavoce del Vaticano Ciro Benedettini ha confermato solamente l'invio dei mandati di comparizione. Saranno cinque gli imputati che dovranno rispondere davanti alla giustizia vaticana, tra cui i due giornalisti Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi che di recente hanno pubblicato due libri sugli scandali finanziari dello Stato della Chiesa.

Leggi l’articolo del Handelsblatt

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi