Il deal con l'Iran? Un disastro per l'Isis, dice Mogherini

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di New York Times, Les Echos, Bloomberg business week e Parisien.
Il deal con l'Iran? Un disastro per l'Isis, dice Mogherini

POLITICA


 

Italia, l'ondata migratoria è sempre più un problema domestico

New York, 29 lug 08:31 - (Agenzia Nova) - Il tentativo del governo italiano di condividere coi vicini europei l'onere dell'accoglienza degli 85 mila migranti giunti dall'Africa dall'inizio dell'anno ha avuto scarsissimo successo. E lo stesso – scrive il “New York Times” - sta gradualmente accadendo ai tentativi di distribuire i migranti nelle diverse regioni d'Italia, come confermato dalle accese proteste popolari di questo mese a Roma e Treviso. Al nord sindaci e amministratori denunciano una situazione insostenibile mentre nelle regioni di centro, tradizionalmente governate dalla sinistra, promuovono un modello basato sull'assistenza di poche decine di immigrati presso siti isolati: la Toscana, ad esempio, ha accolto in tutto 4.000 migranti, meno del 4 per cento del totale, contro il 20 per cento circa della Sicilia, che costituisce il punto d'arrivo per molti migranti che attraversano il Mediterraneo. E ad alzare la voce – scrive il quotidiano Usa – non sono solo i sindaci della Lega Nord, partito noto per le sue posizioni anti-immigrazione. “I comuni sono obbligati ad aiutare lo Stato in un momento in cui non riescono nemmeno a garantire i servizi ai loro cittadini”, tuona ad esempio Lorenzo Lombardi, giovane sindaco di Campo nell'Elba. L'Isola d'Elba è stata esentata dall'onere dell'accoglienza per ragioni logistiche, ma ha visto calare drasticamente i proventi del suo settore turistico, a causa dell'obbligo di trasferire gran parte dei proventi della tassazione sugli immobili al “fondo di solidarietà” statale. Mentre l'Italia boccheggia sotto il peso di un rapporto debito-pil del 135 per cento, sempre più sindaci si chiedono come sia possibile garantire l'assistenza e i servizi ai cittadini italiani e al contempo destinare miliardi di euro alla soluzione della crisi migratoria europea.

Leggi l’articolo del New York Times

 

Degrado a Roma: il sindaco si difende

Parigi, 29 lug 08:31 - (Agenzia Nova) - Il sindaco di centrosinistra di Roma, Ignazio Marino, criticato da tutte le parti incluso il suo stesso campo politico a causa del degrado della città, martedì si è difeso annunciando una serie di misure che vogliono essere concrete: ha annunciato il nome del suo nuovo assessore ai Trasporti per combattere la corruzione. Marino ha anche dettagliato altre misure destinate a migliorare la mobilità e l'efficacia dei trasporti urbani: nuove piste ciclabili, nuove corsie preferenziali per gli autobus, sviluppo delle vetture elettriche, completamento della terza linea della metropolitana, accelerazione dei lavori di manutenzione delle strade. Per quanto concerne la pulizia, assai aleatoria e la cui assenza è regolarmente denunciata dalla stampa anche internazionale, il sindaco ha annunciato l'assunzione di 300 spazzini.

Leggi l’articolo del Parisien

 

Italia: Torino, polemiche per una sala del Comune adibita a sala di preghiera per fedeli islamici

Madrid, 29 lug 08:31 - (Agenzia Nova) - La creazione di uno spazio di preghiera temporaneo per i musulmani in una sala del Palazzo Civico, sede del comune di Torino, non è piaciuta a due consiglieri della Lega Nord, che hanno protestato e rimosso il tappeto destinato alle preghiere. Lo riferisce il quotidiano “Abc”. Nell'edificio si sta svolgendo un convegno internazionale in materia di moda ed economia islamica, in collaborazione con la Camera di Commercio di Dubai. I partecipanti musulmani hanno chiesto una stanza per le loro preghiere quotidiane e gli è stata concessa la Sala dei matrimoni, all'interno del Municipio. I due consiglieri della Lega Nord, Fabrizio Ricca e Roberto Carbonero, hanno però fatto irruzione nella stanza, hanno arrotolato il tappeto steso sul pavimento e lo hanno portato via, scattando foto e registrando video della loro "impresa". "Non abbiamo nulla contro l'Islam, ma crediamo che il municipio di Torino, un luogo laico e istituzionale, non dovrebbe accogliere al suo interno luoghi di culto religiosi" hanno dichiarato i due consiglieri. Immediata è stata la risposta del sindaco della città, Piero Fassino (Partito democratico - Pd): "E' stato un comportamento indecente e offensivo per la città e per i suoi ospiti. Un dimostrazione di totale ignoranza che non ha alcuna giustificazione".

Leggi l’articolo di Abc

 

 

ECONOMIA


 

Italia: la fiducia dei consumatori cala più del previsto per i timori legati all'impiego

New York, 29 lug 08:31 - (Agenzia Nova) - La fiducia delle famiglie italiane è crollata più di quanto previsto dagli economisti a causa del generale pessimismo riguardo le concrete prospettive di rilancio dell'economia e dell'occupazione nazionali. L'indicatore della fiducia curato da Istat è sceso a 106,5 punti a luglio, contro i 109,3 del mese precedente. Gli economisti avevano previsto un calo ben più contenuto, a 109 punti. In Italia – scrive “Bloomberg” - cresce il pessimismo e la preoccupazione per il futuro. Il tasso di disoccupazione è superiore al 12 per cento da oltre due anni e stando al rapporto pubblicato lunedì dal Fondo monetario internazionale, “senza un significativo incremento della crescita”, l'Italia “avrà bisogno di almeno vent0anni per riportare la disoccupazione ai livelli pre-crisi”. La Banca d'Italia prevede per quest'anno una crescita del pil dello 0,7 per cento, e dell'1,5 per cento per l'anno prossimo.

Leggi l’articolo del Bloomberg Business Week

 

HeidelbergCement conquista Italcementi

Londra, 29 lug 08:31 - (Agenzia Nova) - HeidelbergCement, il più grande produttore tedesco di cemento, acquisterà una quota del 45 per cento dell'italiano Italcementi per 1,7 miliardi di euro in contanti e azioni, nell'ambito di un processo di consolidamento in corso nel settore. L'acquirente, riferisce il "Financial Times", pagherà 10,6 euro ad azione, portando a 3,7 miliardi di euro la valutazione della società acquisita, il cui titolo si è apprezzato del 6,5 per cento in seguito alla notizia, salendo a 6,59 euro.

Leggi l’articolo del Financial Times

 

 

SOCIETA’


 

Costa Crociere farà costruire i suoi primi piroscafi a gas naturale

Parigi, 29 lug 08:31 - (Agenzia Nova) - Grande prima nel settore delle crociere: la filiale italiana del leader mondiale delle crociere Carnival Corp., Costa Crociere, martedì a Milano ha annunciato di aver ordinato due supernavi "ecologiche" di nuova generazione la cui consegna è prevista del il 2019 ed il 2020. Principale innovazione: i due piroscafi, la cui costruzione è stata affidata al numero uno mondiale della cantieristica navale Meyer Werft nei cantieri di Turku in Finlandia, saranno i primi ad essere alimentati interamente con gas naturale liquefatto (Gpl), considerato come la più pulita delle energie fossili.

Leggi l’articolo dell’Echos

 

La nuova Seat Leon delle forze dell'ordne italiane

Madrid, 29 lug 08:31 - (Agenzia Nova) - La Seat Leon speciale che verrà consegnata in dotazione alle pattuglie delle forze dell'ordine italiane ha superato con successo una serie di test operativi, con proiettili sparati a 1.400 chilometri all'ora o simulazioni di inseguimenti ad alta velocità. Lo riferisce “La Vanguardia”. La società automobilistica spagnola Seat ha rilasciato ieri un video che mostra le prove a cui è stato sottoposto il nuovo veicolo ufficiale delle forze dell'ordine italiane - Polizia di Stato e Carabinieri - per testare la resistenza della carrozzeria e garantire la sicurezza dei suoi occupanti.

Leggi l’articolo del Vanguardia

 

 

PANORAMA INTERNAZIONALE


 

Mogherini: l'accordo con l'Iran è un disastro per l'Isis

Londra, 29 lug 08:31 - (Agenzia Nova) - In un articolo pubblicato sul quotidiano britannico "The Guardian", Federica Mogherini, alto rappresentante per la Politica estera e di sicurezza dell'Unione Europea, interviene nel dibattito in corso sulle conseguenze dell'accordo nucleare iraniano. Le relazioni tra l'Iran e l'Occidente sono a una svolta? Nonostante i comprensibili motivi di scetticismo, afferma Lady Pesc, "si sta davvero per aprire un nuovo capitolo", soprattutto perché "un'alleanza di civiltà può essere la nostra arma più potente nella lotta contro il terrorismo".

Leggi l’articolo del Guardian

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi