La politica gay friendly e il boycott UberPop

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Figaro, Independent, Financial Times e New York Times
La politica gay friendly e il boycott UberPop

POLITICA


 

Le elezioni in Campania mostrano i limiti dell'influenza di Renzi

Londra, 27 mag 08:26 - (Agenzia Nova) - Vincenzo De Luca, candidato del Partito democratico alla presidenza della Campania, parla, in un'intervista al "Financial Times", dei suoi piani per il rilancio della regione, mediante nuove infrastrutture per il turismo, il potenziamento del porto commerciale di Napoli e lo snellimento della burocrazia. Il suo messaggio riformista riecheggia quello del presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Tuttavia, le imminenti elezioni regionali mostrano i limiti dell'influenza del capo del governo al di fuori di Roma: la politica locale si basa ancora su reti clientelari difficili da smantellare e anche De Luca è un rappresentante della vecchia guardia.
Leggi l'articolo del Financial Times

 

Le pin-up della destra e della sinistra unite nella lotta per il matrimonio tra persone dello stesso sesso
Londra, 27 mag 08:26 - (Agenzia Nova) - Due giovani donne politiche di partiti contrapposti uniscono le forze contro i parlamentari anti-gay che si oppongono alle unioni civili: si tratta di Mara Carfagna, fedelissima di Silvio Berlusconi, e Maria Elena Boschi, ministra per le Riforme costituzionali. Entrambe, si legge sul quotidiano britannico "The Independent", sono state etichettate come "pin-up" della destra o della sinistra e si sono dimostrate molto più capaci di come sono state descritte dai detrattori.
Leggi l'articolo dell'Independent

 

 

ECONOMIA


 

La Banca d'Italia preoccupata dalle conseguenze della crisi greca

Parigi, 27 mag 08:26 - (Agenzia Nova) - In occasione del suo rapporto annuale, il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco per la prima volta ha evocato "effetti destabilizzanti potenziali" della crisi greca sulla ripresa dell'economia italiana e sul clima economico dell'intera zona euro. Anche per questo, pur accogliendo con soddisfazione i dati che testimoniano di un accentuato aumento delle esportazioni e di un miglioramento della domanda interna, Visco ha esortato il governo Renzi ad accelerare le riforme strutturali, adombrando il rischio di una ripresa senza lavoro particolarmente nel Sud.

Leggi l'articolo dell'Echos

 

Italia: le riforme sono "indispensabili"

Parigi, 27 mag 08:26 - (Agenzia Nova) - Il governatore della Banca d'Italia, Ignazo Visco, nel suo discorso in occasione dell'assemblea generale annuale dell'istituto centrale italiano ha affermato che "riforme ambizione" sono "indispensabili per consentire al paese di agganciare il treno della ripresa economica. Secondo Visco, infatti, la congiuntura è favorevole anche in Italia ma è resa fragile dal contesto economico, sociale e politico italiano.
Leggi l'articolo del Figaro

 

 

SOCIETA'


 

Un tribunale italiano vieta Uber-pop
Parigi, 27 mag 08:26 - (Agenzia Nova) - Un tribunale martedì ha deciso di bloccare in tutta Italia il servizio Uber-pop di trasporto passeggeri da parte di autisti non professionisti; il servizio è accusato di concorrenza sleale dai tassisti che hanno presentato il ricorso alla giustizia all'origine della sentenza. Uber-pop ha già annunciato che presenterà appello.
Leggi l'articolo del Monde

 

Le autorità statunitensi restituiscono 25 reperti all'Italia
New York, 27 mag 08:26 - (Agenzia Nova) - Le autorità statunitensi hanno restituito all'Italia 25 manufatti trafugati dalla Penisola nel corso dei decenni e trasportati negli Usa. Il campionario è piuttosto vario: frammenti di affresco di Pompei del Primo secolo avanti Cristo, vasi attici ed etruschi, un frammento murario del XII secolo, tre libri rari e un cannone veneziano del XVII secolo.

Leggi l'articolo del New York Times

 

 

PANORAMA INTERNAZIONALE


 

La comunità internazionale mette a disposizione 380 milioni di euro per la Repubblica Centrafricana

Madrid, 27 mag 08:26 - (Agenzia Nova) - La comunità internazionale ha messo a disposizione ieri un totale di 380 milioni di euro per aiutare la Repubblica Centrafricana a far fronte alla sua crisi interna, come ha riferito la Commissione Europea. "La comunità internazionale ha dato forti segnali del proprio impegno per ricostruire un paese che ha sofferto una crisi devastante", ha dichiarato il commissario europeo per la cooperazione internazionale e lo sviluppo Neven Mimica sul suo blog, dopo la conferenza dei donatori tenutasi a Bruxelles. Alla conferenza hanno partecipato, oltre a Mimica, il presidente del governo di transizione della Repubblica centrafricana, Catherine Samba-Panza; il commissario europeo per gli aiuti umanitari e gestione delle crisi, Christos Stylianides, e i ministri di Francia, Paesi Bassi e del Ruanda, oltre a rappresentanti di paesi come l'Italia e la Svizzera e di diverse organizzazioni internazionali. La Commissione europea ha aumentato l'assistenza nei confronti della Repubblica Centrafricana, di 72 milioni di euro.

Leggi l'articolo del Vanguardia

 

Emergenza migrazioni: WikiLeaks, i capi militari dell'Ue si preparano a combattere l'Isis

Londra, 27 mag 08:26 - (Agenzia Nova) - L'Unione Europea si prepara a un conflitto militare con l'Isis nell'ambito di una campagna lungo le coste del Nord Africa per affrontare l'emergenza migrazioni. È quanto emerge, riferisce il quotidiano britannico "The Independent", da documenti riservati pubblicati da WikiLeaks. Carte del Comitato militare dell'Ue (Eumc) ipotizzano un'operazione di un anno con l'obiettivo di ridurre sensibilmente il flusso dei migranti e l'attività dei trafficanti.

Leggi l'articolo dell'Independent

 

Che cosa significa il Regno Unito nell'Unione Europea
Londra, 27 mag 08:26 - (Agenzia Nova) - Cinque giornalisti di cinque paesi membri dell'Unione Europea sondano gli umori popolari riguardo alla possibile uscita del Regno Unito dall'Ue per un approfondimento pubblicato dal quotidiano britannico "The Guardian". Per quanto riguarda l'Italia, secondo Vittorio Sabadini de "La Stampa", l'eventuale Brexit non sarebbe indolore: circa 200 mila italiani vivono in Gran Bretagna e decine di migliaia potrebbero rientrare a causa della probabile perdita di posti di lavoro.

Leggi l'articolo del Guardian

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi