La palude del centrosinistra europeo e il tricolore dimenticato dall'Alto Adige

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di New York Times, Jornal do Brasil, Financial Times e Spiegel.
La palude del centrosinistra europeo e il tricolore dimenticato dall'Alto Adige

POLITICA


 

La palude del centrosinistra europeo

New York, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - La disfatta del Partito laburista alle recenti elezioni politiche del Regno Unito – scrive il “New York Times” – ha esposto il dilemma che agita grosso modo l'intero centrosinistra europeo. I partiti di sinistra del Vecchio continente “avrebbero potuto costruire la loro fortuna sulla crisi finanziaria del 2007-2009, quando abusando dell'accomodante regolamentazione a loro carico le grandi istituzioni finanziarie hanno gettato nel caos l'economia globale, ma non ne sono stati in grado”. Hanno invece ceduto il voto popolare a forze emergenti di tipo populistico, le uniche – scrive il quotidiano Usa – che si scomodino a fornire risposte alle preoccupazioni delle classi meno agiate, come la crisi del lavoro e l'immigrazione. Le formazioni di centrosinistra europee “sono incerte se abbracciare la via dolorosa delle riforme strutturali o proteggere i loro bacini elettorali tradizionali e i loro diritti acquisiti dai venti di tempesta economica globali”. Le elezioni britanniche – scrive il quotidiano – hanno insegnato però che i partiti “devono appellarsi alle aspirazioni dell'intera comunità nazionale, anziché promettere di difendere il loro elettorato dagli effetti del nuovo ordine”. Del resto, gli effetti della prolungata crisi e dell'amara medicina dell'austerità ha escluso fette sempre più ampie della popolazione dalle rendite e dai privilegi economici garantiti dalla vicinanza alla politica: ciò significa che una quota sempre maggiore del tradizionale elettorato di sinistra “si sentirà libero di migrare verso altri lidi: Syriza, il Fornt National, l'Ukip, Podemos e il Movimento 5 Stelle, per citarne alcuni”. In passato, il centrosinistra europeo ha dimostrato – quantomeno in alcuni paesi – di saper adottare decisioni difficili per il bene comune: il “New York Times” cita le riforme del lavoro Hartz approvate dal governo del cancelliere tedesco Gerhard Schroeder un decennio fa. Eppure, proprio Schroeder personifica il dilemma vissuto dalle formazioni di centrosinistra europee: dopo aver riformato la Germania ponendo le basi del suo attuale successo, infatti, Schroeder ha perso le elezioni a favore di Angela Merkel. Lo stesso è accaduto all'ex premier spagnolo Jose Luiz Rodriguez Zapatero dopo aver somministrato al paese l'amara medicina dell'austerità. E persino il pavido e superficiale programma riformatore del presidente francese Francois Hollande è riuscito a procurargli tassi di popolarità disastrosi. Un'eccezione a questo quadro – scrive il “New York Times” è l'Italia, dove il premier di centrosinistra Matteo Renzi sta conducendo “un'opera riformatrice che nessun leader prima di lui ha osato tentare” senza che il suo partito ne risenta particolarmente in termini elettorali, anche grazie al collasso delle formazioni di centrodestra e alla convinzione diffusa che l'attuale governo sia l'ultima spiaggia prima che il declino del paese diventi irreversibile.

Leggi l'articolo del New York Times

 

La legge di Renzi

Berlino, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - Se si chiede agli italiani quanto ritengano siano corrotti i loro politici, ufficiali e imprenditori, scrive l'opinionista Oliver Meiler sul quotidiano "Sueddeutsche Zeitung", i cittadini del Belpaese danno un giudizio spietato. Hanno sentito parlare di così tanti scandali che ormai non hanno più fiducia nella cosiddetta classe dirigente del paese. Adesso, però, il governo di sinistra del premier Matteo Renzi ha ottenuto l'approvazione parlamentare di una legge che cerca di affrontare con efficacia e serietà questo fenomeno diffuso, introducendo pene più severe per i reati di corruzione, concussione e peculato e attraverso il rafforzamento delle autorità nazionali preposte alla lotta contro la corruzione. "Stiamo cambiando l'Italia, il tempo dei furbetti è finito", ha dichiarato trionfante Matteo Renzi al momento dell'approvazione della riforma.

Leggi l'articolo del Sueddeutsche Zeitung

 

Italia: il presidente Mattarella pronuncia un appello alla lottoa contro la mafia

Rio de Janeiro, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - L'Italia ha ricordato sabato la strage di Capaci, in cui venne ucciso 23 anni fa il giudice Giovanni Falcone da uno dei capi dell'organizzazione mafiosa Cosa Nostra. Più di 40 mila giovani si sono riuniti a Palermo, alcuni provenienti da altre parti d'Europa e dagli Stati Uniti, per onorare il giudice con lo slogan "Per non dimenticare". Sempre nel 1992 un altro magistrato italiano, Paolo Borsellino, venne ucciso dalla mafia siciliana. "Il nome e l'esempio di Falcone e Borsellino sono indissolubilmente legati al lavoro comune e ai valori di una coraggiosa battaglia per la legalità e la democrazia, che abbiamo il compito di perseguire", ha dichiarato il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, a Palermo, nel luogo in cui avvenne l'assassinio di Falcone. Il capo dello Stato ha sottolineato che la mafia può e deve essere combattuta e debellata, dal momento che è "incompatibile con la libertà e la convivenza umana".

Leggi l'articolo del Jornal do Brasil

 

 

ECONOMIA


 

Monte dei Paschi: l'aumento di capitale farà guadagnare ai banchieri 130 milioni

Londra, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - Il consorzio di 21 banche guidato da Ubs e Citigroup guadagnerà 130 milioni di commissioni dall'ultimo aumento di capitale della banca italiana Monte dei Paschi di Siena. L'operazione da tre miliardi di euro è la quarta in sei anni. La Consob ha reso noto venerdì che “monitorerà da vicino” il movimento delle azioni. L'operazione, in cui verranno emesse 2,56 miliardi di azioni a 1,17 euro ciascuna, chiuderà a giugno.

Leggi l'articolo del Financial Times

 

Segafredo sarà quotata a Milano il 3 giugno

Bruxelles, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - I torrefattore italiano Zanetti (Segafredo) entrerà alla Borsa di Milano il 3 giugno grazie alla messa sul mercato di 11 milioni di azioni e ad un aumento di capitale compreso tra 73 e 90 milioni di euro. Massimo Zanetti, il fondatore, dovrebbe restare proprietario del 64,4 per cento del capitale. Le circa 11 milioni di azioni messe in vendita saranno divise tra il grande pubblico (11 per cento) e gli investitori istituzionali (89 per cento, di cui una parte riservata a soggetti Usa).
Leggi l'articolo dell'Echo

 

Pneumatici: Pirelli non è chiuso all'idea di avere concorrenza in Formula 1

Parigi, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - Mentre la Federazione automobilistica mondiale (Fia) ha lanciato la gara d'appalto per la fornitura di pneumatici alla Formula 1 per le stagioni 2017-2019, il presidente di Pirelli Marco Tronchetti Provera non ha chiuso la porta ad una nuova "guerra dei pneumatici" Michelin, cioé ad una competizione tra diversi produttori di gomme nella disciplina. Presente a Monaco per il Grand Prix più mediatico della stagione, Tronchetti Provera ha dichiarato che Pirelli resterà in F1 solo se le sue condizioni saranno soddisfatte ed ha esposto il suo punto di vista sull'avvenire della competizione a medio termine.
Leggi l'articolo dell'Echos

 

SOCIETA'


 

Alitalia deplora lo sciopero di 24 ore di piloti e assistenti di volo

Chicago, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - La compagnia di bandiera italiana Alitalia ha definito “irrispettoso” nei confronti dei passeggeri lo sciopero proclamato per oggi dal sindacato Anpac, che rappresenta una parte dei piloti e degli assistenti di volo. Il sindacato – accusa la compagnia – ha evocato strumentalmente lo spettro di presunti esuberi del personale sulla base di questioni che erano già state negoziate con le sigle rappresentanti la maggioranza del personale. Lo sciopero riguarderà Alitalia e la sua controllata regionale Cityliner, e sommerà i suoi effetti a quelli del rogo all'aeroporto internazionale di Fiumicino, che continua a disturbare le operazioni presso lo hub di Roma.

Leggi l'articolo del Chicago Tribune

 

Italia: nel giorno di ricordo dell'entrata in guerra, il Sud Tirolo non espone il Tricolore

Berlino, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - L'Italia ha commemorato il centenario dell'ingresso nella Prima guerra mondiale. In tutto il paese è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo dei soldati caduti e delle vittime civili. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha portato una corona sulla tomba del milite ignoto all'Altare della Patria di Piazza Venezia, a Roma. Papa Francesco ha definito la guerra "un massacro insensato" e ha invitato a pregare per le vittime e per la pace. Nella provincia tedescofona del Sud Tirolo, tuttavia, alcune autorità si sono rifiutate di issare la bandiera italiana sugli edifici delle amministrazioni pubbliche. "Oggi ricordiamo certamente le vittime ma il nostro pensiero va alle cause della Prima guerra mondiale, ovvero il nazionalismo, l'imperialismo e l'egemonismo", ha polemicamente dichiarato il governatore dell'Alto Adige, Arno Kompatscher.

Leggi l'articolo dello Spiegel

 

 

PANORAMA INTERNAZIONALE


 

Amazon smetterà di dichiarare le vendite europee nei paradisi fiscali

New York, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - L'Europa ha segnato un altro punto contro i giganti statunitensi del settore tecnologico e del web: Amazon, il gigante dell'e-commerce, ha annunciato che d'ora in poi comincerà a pagare le tasse nei paesi europei dove hanno sede le sue più importanti operazioni, anziché in Lussemburgo, dove la compagnia – come molte altre dello stesso settore – ha strategicamente posizionato la sua sede fiscale. L'azienda ha reso noto che dal 1 maggio scorso sta regolarmente dichiarando il proprio volume d'affari nel Regno Unito, in Germania, Italia e Spagna.

Leggi l'articolo del Wall Street Journal

 

La zona euro recupererà mai il suo vigore?

Londra, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - Il tasso di disoccupazione nella zona euro resterà intorno al 10 per cento anche in caso di ripresa economica, con numeri a due cifre in paesi come Spagna e Italia. E' quanto è emerso dalle ultime proiezioni presentate alla conferenza annuale della Banca Centrale Europea tenuta a Sintra, in Portogallo. Il capo economista del Fondo monetario internazionale, Olivier Blanchard, parla di “effetto isteresi”, spiegando che l'occupazione si riprenderà in ritardo rispetto alla ripartenza dell'attività economica. Un dato, quest'ultimo, che se confermato mette in dubbio la reale efficacia del mandato delle banche centrali, scrive il “Financial Times”.

Leggi l'articolo del Financial Times

 

Tripoli chiede aiuto per arrestare il flusso di migranti verso l'Europa

New York, 25 mag 08:34 - (Agenzia Nova) - L'Europa non riuscirà mai ad arrestare l'esodo di migranti attraverso il Mediterraneo a meno di porre fine al boicottaggio del governo islamista insediatosi a Tripoli e di assisterne il contrasto alle attività di traffico degli esseri umani. Il governo che controlla la Libia occidentale sostiene di non avere nessuno strumento efficace per combattere i trafficanti e per presidiare efficacemente gli sterminati confini desertici meridionali del paese, da cui arrivano le centinaia di migliaia di disperati decisi a raggiungere l'Europa. “Se l'Europa non collabora, tra qualche anno diventerà completamente nera. Cambierà da un'Europa bianca a un'Europa africana”, ha dichiarato a “Reuters” Mohamed al Ghirani, ministro degli Esteri del governo di Tripoli; il ministro ha lanciato un appello ai governi europei a “dialogare e cooperare col governo di salvezza nazionale” libico. Ghirani ha aggiunto che senza la cooperazione delle autorità libiche la missione europea di contrasto al traffico di esseri umani è destinata a fallire miseramente, ed ha avvertito che al momento almeno 16 mila migranti clandestini sono stati stipati nei pochi centri di identificazione e in alcune strutture scolastiche del paese, ma la capacità è esaurita: ragion per cui d'ora in poi i flussi di disperati attraverso il Mediterraneo rischiano di aumentare ulteriormente.

Leggi l'articolo del New York Times

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi