La corruzione in Europa, Amanda Knox e la Spagna contro la persecuzione dei cristiani

La rassegna della stampa estera sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli del New York Times, Financial Times, Monde e Telegraph

La corruzione in Europa, Amanda Knox e la Spagna contro la persecuzione dei cristiani

POLITICA


 

Europa: l'insofferenza dell'opinione pubblica spinge a un giro di vite sulla corruzione

Londra, 26 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Alcuni recenti casi avvenuti in diversi paesi d'Europa, tra i quali l'inchiesta sulle opere pubbliche che ha portato alle dimissioni del ministro italiano delle Infrastrutture, evidenziano, secondo il "Financial Times", una maggiore attenzione della giustizia e della politica alla lotta contro la corruzione. Il giro di vite è dovuto al fatto che l'opinione pubblica sta perdendo la pazienza, come dimostra il successo di nuove forze politiche, ad esempio Podemos in Spagna e il Movimento 5 Stelle in Italia.

Leggi l'articolo del Financial Times

 

Italia, il Parlamento approva la legge sulle banche di credito cooperativo

New York, 26 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Il Parlamento italiano ha approvato il decreto legge del governo che prevede la conversione delle dieci maggiori banche popolari nazionali in società per azioni. Si tratta della riforma più ambiziosa nell'ambito del sistema bancario italiano da almeno due decenni, il cui obiettivo è di rendere questi istituti più appetibili per gli investitori e dare un impulso al consolidamento del settore.

Leggi l'articolo di Bloomberg

 

Alcuni parlamentari italiani vogliono legalizzare la cannabis

Berlino, 26 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Il Parlamento italiano si sta occupando dell'ipotesi di legalizzazione della cannabis. Benedetto Della Vedova, senatore e sottosegretario al ministero degli Esteri, ha presentato una mozione in materia, e un gruppo bipartisan formato da 60 parlamentari si è detto a favore della proposta. "Il problema - ha spiegato Della Vedova - non è più essere favorevoli o contrari alla legalizzazione, ma regolamentare un mercato che è già libero".

Leggi l'articolo del Sueddeutsche Zeitung

 

 

ECONOMIA


 

Vivendi, Pirelli e Holcim: tre accordi evidenziano il rischio di un modello

Londra, 26 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Molte aziende in Europa, osserva il "Financial Times", sono efficacemente gestite dai loro maggiori azionisti. Tre importanti operazioni in corso al momento, riguardanti Vivendi, Pirelli e Holcim, dimostrano i rischi di questo modello: è equo per gli azionisti di minoranza? Sullo stesso giornale un ritratto di Ren Janxin, presidente di China National Chemical Corporation, l'artefice dell'accordo con Pirelli.

Leggi l'articolo del Financial Times

 

Telecom Italia potrebbe riprendere i colloqui con Metroweb

New York, 26 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Telecom Italia potrebbe riprendere le trattative per il controllo del provider Metroweb, dopo che Vodafone ha compiuto un nuovo passo per l'ingresso nella società proprietaria della maggiore rete metropolitana di fibre ottiche in Europa. Metroweb è una piccola azienda a parziale controllo pubblico, ma il premier italiano Matteo Renzi la considera il fulcro su cui poggiare il piano da 12 miliardi di euro per lo sviluppo della rete italiana a banda larga.

Leggi l'articolo del New York Times

 

 

PANORAMA INTERNAZIONALE



 
 
Spagna: il parlamento condanna la persecuzione jihadista contro i cristiani

Madrid, 26 mar 09:39 - (Agenzia Nova) - La Camera dei deputati spagnola, riferisce “El Mundo”, ha condannato all'unanimità la persecuzione jihadista delle comunità cristiane in alcuni paesi del Medio Oriente. Ad avanzare la mozione è stata la commissione per gli Affari esteri, che ha concesso il proprio supporto ad una iniziativa presentata dal gruppo nazionalista catalano. La Camera esorta il governo a "esprimere pubblicamente il sostegno alle iniziative promosse dalle istituzioni per condannare e fermare l'uccisione e la persecuzione basate su motivi religiosi". Il parlamento suggerisce inoltre all'Esecutivo del premier Mariano Rajoy di "condurre azioni" per "combattere questi crimini" e "garantire il diritto alla vita e alla libertà di pensiero". Infine, chiede di incrementare il sostegno alle iniziative umanitarie nella Regione mediorientale. Secondo il deputato di Convergenza e Unione (Ciu, al governo in Catalogna, ndr), Montserrat Surroca, "non parliamo di lotta contro la religione, ma di lotta al terrorismo" e "abbiamo bisogno di una dichiarazione da parte del Congresso e una azione decisa da tutta la Spagna".

Leggi l'articolo del Mundo

 

La Libia, una minaccia per l'Europa

Parigi, 26 mar 09:39 - (Agenzia Nova) - Un episodio molto allarmante è accaduto recentemente nel Mar Mediterraneo, raccontato da un alto responsabile francese: una nave militare italiana che aveva avvicinato un barcone carico di migranti è stata accolta a colpi di kalashnikov da uomini a bordo di una seconda imbarcazione; chi erano quegli uomini armati: scafisti, jihadisti o entrambe le cose? Nessuno lo sa, scrive il quotidiano francese "Le Monde" in un editoriale, ma l'episodio dimostra perfettamente la minaccia che oggi la situazione in Libia costituisce sia per i suoi vicini Tunisia ed Egitto che per l'Italia e quindi per l'intera Unione Europea. Dopo la strage al Museo del Bardo a Tunisi, i cui autori a quanto sembra sono stati addestrati in Libia, cresce il timore che i jihadisti dell'Isis prendano il controllo delle reti che dalle coste libiche spediscono decine di migliaia di migranti clandestini verso l'Italia, con conseguenze inimmaginabili per la sicurezza europea. Che fare? si chiede "Le Monde": la guerra aerea non è efficace e nessun paese europeo ha i mezzi per intervenire sul terreno. Non restano che i negoziati tra le fazioni libiche condotti dall'inviato speciale dell'Onu Bernardino Leon: è un dialogo difficile ma l'Ue può sostenerlo, facendo pressione sui paesi della regione che interferiscono sulla situazione in Libia e convincendo i libici che è meglio accordarsi se non vogliono cadere nelle mai del Califfato dell'Isis. Poi l’Ue potrebbe contribuire ad una missione di mantenimento della pace, come ha suggerito il presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi. Per ora però, conclude sconsolatamente l'editoriale del "Monde", nessuno ha raccolto la proposta di Renzi: peccato, perché la minaccia libica è diretta contro tutta l’Europa.

Leggi l'articolo del Monde

 

L'Italia accusa Apple di un'evasione da 880 milioni di euro

Berlino, 26 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Quasi 880 milioni di euro: una cifra gigantesca, poco al di sotto del miliardo di euro. Secondo la procura di Milano è l'ammontare che il colosso americano Apple avrebbe nascosto al fisco italiano. Ieri il team di magistrati coordinati da Francesco Greco ha reso noto il primo risultato di tre anni di indagini sulle pratiche fiscali del gruppo di Cupertino. Apple è accusata di aver evaso dal 2008 al 2013 la tassa sulle persone giuridiche. Tre collaboratori di Apple sono indagati: si tratta di Enzo Biagini e Mauro Cardaio, i responsabili della contabilità di Apple Italia, così come di Michael O'Sullivan, il rappresentante di Apple Sales International e Apple Distribution International con sede in Irlanda. Apple, tuttavia, ha respinto tutte le accuse della procura: "Apple è uno dei più grandi contribuenti del mondo. Noi paghiamo ogni euro di tasse nei Paesi in cui siamo presenti", recita un comunicato dell'azienda.

Leggi l'articolo del Welt

 

 

SOCIETA'


 

Il destino di Amanda Knox e Raffaele Sollecito in bilico, tarda il giudizio definitivo

Londra, 26 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - In evidenza sulla stampa del Regno Unito il processo contro Amanda Knox e Raffaele Sollecito, accusati dell'omicidio della studentessa britannica Meredith Kercher, avvenuto a Perugia otto anni fa. I due giovani attendono per domani la sentenza della Corte di Cassazione. Il rinvio del verdetto ha prolungato l'agonia non solo per gli imputati ma per la famiglia della vittima. In caso di condanna, Sollecito verrebbe arrestato mentre Knox, tornata negli Stati Uniti nel 2011, probabilmente si troverebbe al centro di una lunga battaglia tra Italia e Usa sull'estradizione.

Leggi l'articolo del Telegraph

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi