Il populismo, i migranti e l'ecologia di Papa Francesco

La rassegna della stampa internazionale a cura di Agenzia Nova sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Mundo, Financial Times, Bloomberg Business Week e Independent.
Il populismo, i migranti e l'ecologia di Papa Francesco

POLITICA


 

L'ondata populista ha raggiunto l'apice, ma lascerà un'amara eredità

Londra, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - L'onda populista che ha attraversato l'Europa si sta ritirando, osserva Tony Barber sul "Financial Times", e l'idea che il sistema dei partiti politici possa essere trasformato a causa dei movimenti anti-establishment sembra ancora più discutibile di un anno fa. In Italia il Movimento 5 Stelle ottenne il 25 per cento alle elezioni del 2013; da allora 35 dei suoi 163 parlamentari lo hanno lasciato o sono stati espulsi dal leader, Beppe Grillo, e i consensi, secondo i sondaggi, sono in calo.

Leggi l'articolo del Financial Times

 

Immigrazione: Ban Ki-moon, "distruggere i barconi non è la soluzione"

Madrid, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - Il segretario generale delle Nazioni Unite (Onu), Ban Ki-moon ieri è tornato a dirsi contrario all'ipotesi di distruggere i barconi utilizzati dai trafficanti di essere umani in Libia, una delle iniziative valutate dal Consiglio europeo in occasione del vertice straordinario convocato la scorsa settimana. "Distruggere le barche non è la soluzione", ha detto Ban Ki-moon nel corso della conferenza "Proteggere la terra, nobilitare l'umanità", che si è tenuta in Vaticano, e alla quale hanno partecipato anche il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e l'ex primo ministro italiano Romano Prodi. Poco prima della conferenza, il segretario generale dell'Onu ha anche incontrato Papa Francesco. Ban Ki-moon ha argomentato così la sua posizione: "La pesca in Libia è una risorsa molto importante e se distruggiamo le barche ciò potrebbe causare un danno enorme all'economia del paese (...) Bisogna trovare altri modi per combattere i trafficanti".
Leggi l'articolo del Mundo

 

Italia, Renzi impegna il governo sulla legge elettorale

Parigi, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, ha infine deciso di correre il rischio di elezioni anticipate per evitare che il suo progetto di legge elettorale sia affossato dall'ala sinistra del suo stesso Partito democratico (Pd) in caso di voto segreto alla Camera dei Deputati. Martedì, il giorno in cui la riforma elettorale è arrivata davanti ai Deputati dopo 15 mesi di discussioni, Renzi ha annunciato che porrà in Parlamento la questione di fiducia sul testo.
Leggi l'articolo della Tribune

 

 

ECONOMIA


 

L'ad di Alitalia vuole una compagnia a cinque stelle

New York, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - Quando a Silvano Cassano è stata offerta la possibilità di rimettere in sesto un'azienda dopo aver lavorato come consulente, la sua prima reazione è stata: “Se è in Italia, no grazie”. Oggi Cassano è impegnato nel rilancio nientemeno che della ex compagnia di bandiera italiana, Alitalia Spa. Il suo piano è di abbandonare le tratte a breve raggio e concentrarsi sui voli intercontinentali, migliorando la tecnologia e “coccolando” i clienti con cibo e comfort migliori. L'ex executive di Fiat Spa e del gruppo Benetton sostiene di aver accettato la sfida per la storia di Alitalia – il primo volo della compagnia risale al 1947 – e per il sostegno di un partner internazionale del calibro di Etihad Airways. “Alitalia può avere successo soltanto come compagnia a cinque stelle”, spiega l'ad in una intervista all'aeroporto di Fiumicino, a Roma. Cassano intende investire 700 milioni di euro nei prossimi tre anni: oltre la metà andrà a finanziare un completo rinnovo della flotta, a cominciare da due Airbus A330 a fusoliera larga che entreranno in servizio a giugno. Altri 100 milioni verranno investiti in tecnologia. Entro il 2017, gli aerei di Alitalia offriranno un servizio wi-fi, cibo migliore e sedili in pelle per la prima classe, probabilmente realizzati da Poltrona Frau.

Leggi l'articolo del Bloomberg Business Week

 

Wind e Tre: alla fine il consoldiamento potrebbe arrivare nel mercato italiano della telefonia mobile

Londra, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - Wind e Tre, rispettivamente secondo e terzo operatore di telefonia mobile in Italia, hanno conservato le loro quote di mercato tenendo bassi i prezzi. Con la riduzione del numero delle compagnie da quattro a tre, spiega il "Financial Times" nella rubrica "Lex", dedicata agli assetti societari, la pressione sui prezzi si allenterebbe e la profittabilità migliorerebbe, anche per le aziende non coinvolte in fusioni.

Leggi l'articolo del Financial Times

 

Spagna: tre oli d’oliva premiati in Portogallo, Italia e Svizzera.

Madrid, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - Tre qualità di olio extra vergine di oliva prodotte dalla società spagnola Pago Balcios San Carlos, con sede nella località di Majadas del Tietar, sono stati premiati in alcuni concorsi internazionali tenutosi a Beja (Portogallo), Pesaro (Italia) e Zurigo (Svizzera). Dopo i riconoscimenti recentemente ottenuti nelle competizioni internazionali di New York, Los Angeles e in Giappone, l'azienda Pago Barrens San Carlos ha aggiunto tre nuovi premi ai duecento già ottenuti per i suoi prodotti, dalla sua fondazione nel 2006. In particolare, nel sempre più competitivo mercato italiano, che ha un grande potenziale a livello internazionale, l'azienda spagnola ha ottenuto la medaglia di bronzo per il suo olio San Carlos Gourmet e due menzioni speciali per Pago Baldios San Carlos e Oro San Carlos a Gold in occasione dell'evento L'Orciolo d'Oro organizzato dal Club EnoHobby.

Leggi l'articolo di Expansion

 

 

SOCIETA'


 

Roma la città più stressante d'Europa per i pendolari

Londra, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - Da una ricerca effettuata in cinque metropoli europee – Londra, Roma, Parigi, Madrid e Berlino – emerge che l'Urbe è la città più difficile per i pendolari. Quasi il 60 per cento dei lavoratori costretti a spostarsi nella capitale italiana, riferisce il quotidiano britannico "The Independent", lamentano una situazione di stress crescente, peggiore perfino di quello provocato dalla rottura di una relazione.

Leggi l'articolo dell'Independent

 

Il centro di accoglienza di Mineo è una miniera d'oro per trafficanti e imprenditori

Berlino, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - Gli aranci sono in fiore e l'ampia valle permette di vedere l'Etna ancora ricoperto dalla neve. Le casette color pastello del centro sono tutte uguali, come nella periferia statunitense. Il più grande centro di accoglienza d'Italia si trova immerso in un panorama idilliaco, ma è presidiato da militari armati e jeep militari vanno e vengono dal centro di accoglienza, sulle cui porte c'è scritto "Operazione Strade Sicure". L'insediamento siciliano accoglie circa 4 mila profughi, è uno dei più grandi in Europa. Tra i nuovi ospiti ci sono 19 dei 28 sopravvissuti alla tragedia nel Mediterraneo di una settimana fa. Altri si trovano in questo centro già da anni. Solo ad aprile sono arrivati nelle coste italiane 15 mila migranti: mentre il paese scricchiola sotto il peso dei flussi di migranti, affaristi e organizzazioni hanno capito come fare affari in questa situazione. Con il centro di Mineo, infatti, fanno affari anche gli scafisti, gli operatori del mercato nero e gli imprenditori e le cooperative che con l'accoglienza dei profughi hanno fatto improvvisamente i milioni. E anche la mafia ha scoperto un settore redditizio.

Leggi l'articolo dello Spiegel

 

 

VATICANO


 

Vaticano: il Papa e Ban Ki-moon discutono di ecologia

Rio de Janeiro, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - Papa Francesco ieri ha ricevuto il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, per discutere di questioni legate all'ecologia e alla biodiversità. Lo riferisce la stampa sudamericana. "Sradicare la povertà estrema, porre fine all'esclusione sociale e la protezione dell'ambiente sono valori che sono pienamente coerenti con le grandi religioni. Papa Francesco è una delle voci morali più appassionate a questi valori e mi congratulo per la sua leadership spirituale e morale", ha affermato Ban Ki-moon dopo l'incontro. Durante la conversazione durata circa 30 minuti, che ha avuto luogo prima della conferenza "Proteggere la terra, nobilitare l'umanità", il Papa ha rivelato al leader delle Nazioni Unite che la sua enciclica sull'ecologia "è già scritta e sarà pubblicata nel mese di giugno". Il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, ha rilasciato una dichiarazione ufficiale sulla riunione tra i due leader. "Nel corso della riunione, il segretario generale delle Nazioni Unite ha espresso la sua gratitudine al Papa per aver accettato di partecipare all'Assemblea generale dell'Onu, il 25 settembre, e ha espresso le sue aspettative per il suo intervento in questa occasione e per la sua prossima enciclica", si legge nella nota. Il portavoce ha inoltre riferito che Ban Ki-moon "ha illustrato alcuni punti circa l'attuale coinvolgimento delle Nazioni Unite, non solo sulle questioni ambientali, ma anche sul tema delle migrazioni e le drammatiche situazioni umanitarie nelle aree del mondo colpite da conflitti".

Leggi l'articolo del Jornal do Brasil


Distensione nelle relazioni tra la Turchia ed il Vaticano

Parigi, 29 apr 08:31 - (Agenzia Nova) - Dopo la crisi scoppiata tra la Turchia ed il Vaticano sulla questione armena, sembra essere giunto il momento della distensione. In occasione dell’Esposizione universale di Milano, a cui il Vaticano partecipa con un proprio padiglione, il vice ministro turco dell’economia Adnan Yildirim ha invitato il Papa a visitare il padiglione della Turchia: " E se lui non potesse, saremmo felici di accogliere una delegazione del Vaticano, perché possa apprezzare i valori della civilizzazione storica della Turchia", ha detto il ministro.

Leggi l'articolo della Croix

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi