Anastasia, ti amo

Lei si chiederà: come ha fatto a innamorarsi di me? Semplice, l’ho vista ospite da Pippo Baudo qualche anno fa

Anastasia, ti amo

Foto LaPresse/EFE

Gentilissima Anastasia, sono un telespettatore italiano. Ho sempre guardato Rai Uno. E’ dal 1970 che guardo solo il primo canale di stato e basta. Lei si chiederà: come ha fatto a innamorarsi di me? Semplice, l’ho vista ospite da Pippo Baudo qualche anno fa. Da allora non ho pensato che a lei. Sono andato a prendere tutti i suoi dischi. Lei oltre a essere la donna più bella del mondo ha la voce che è la più bella di sempre. Come uomo non mi sono mai spostato da dove spostato da dove sono nato. Tranne una gita in giornata. A Verona. Qui quando ho visto il balcone di Romeo e Giulietta, tanta era l’emozione che mi sono fatto arrestare. Volevo puntellarlo con dei pali, avevo paura che cedesse. Cosa completamente priva di fondamento. E se anche fosse? Non è che il comune di Verona fa puntellare il balcone dell’amore dal primo pirla che passa per Verona. Subito sono stato rilasciato. Anche perché chi di dovere ha capito che si trattava di un povero scemo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi