Buone ragioni per tollerare i bracconieri

Cosa vuol dire nel curriculum di un laureato in Economia “Buon fissatore di cani”? 

Buone ragioni per tollerare i bracconieri

Foto LaPresse

Tanti mi chiedono: ma cosa vuol dire nel curriculum di un laureato in Economia “Buon fissatore di cani”?. Rispondo subito: quando una persona fissa un cane a 50 metri di distanza e il cane si ferma di scatto e fissa a sua volta il soggetto (fissatore).

 

Questa cosa può andare avanti anche un’ora. La gente che passa guarda incuriosita sia il fissatore sia il cane. Entrambi devono fissarsi ad almeno 30-40 metri di distanza. Di solito si stufa prima il cane. Entrambi riprendono il cammino. La gente non capisce.

 

Dispiace ragionare così, però sono convinto che in certi contesti il bracconiere va tollerato. Infatti per la legalità sarebbe peggio se chi fa questo lavoro ne venisse privato. Poi il bracconiere tiene puliti i boschi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi