Ecco chi sono quelli che a Roma abbandonano tori e cinghiali per strada

Le proteste degli ultras del Torino e dei cittadini di Jesolo

Ecco chi sono quelli che a Roma abbandonano tori e cinghiali per strada

Foto via Twitter

In questi ultimi giorni per le vie di Roma viene trovato abbandonato diverso bestiame. Prima no. Come mai? Ecco la risposta. Mercoledì nei pressi di Saxa Rubra è stato trovato un toro (sui 15 quintali). E’ stato lasciato lì dal Torino club Roma granata. Tanti non lo sanno ma il Torino nella capitale ha tantissimi tifosi (circa 1 milione, iscritti al club: 270.000). Il presidente del sodalizio è Sergio Chiamparino.

 

Il toro abbandonato risulta privo di marca auricolare. Comunque noi del Foglio possiamo dirlo: il toro in questione proviene dall’Ungheria. Infatti oggi viene mandato indietro. Per me andava tenuto ed esposto al museo delle arti e tradizioni. Il segnale dei tifosi granata è chiaro: “Figc e Lega, trattate bene dal punto di vista arbitrale il Torino se non volete trovarvi un toro abbandonato in ogni angolo delle strade. Infatti un toro in Ungheria costa 150 euro, per cui gli ultras granata non ci mettono niente a spendere 500.000 euro in tori.

 

Prima di ieri a Roma giravano diversi cinghiali. Anche qui c’è una spiegazione legata al tifo organizzato: tale bestiame è stato abbandonato dai dirigenti della squadra di football americano di Piacenza che si chiama i Cinghiali. Anche questo è un segnale al Coni. Tale sport merita di entrare nella programmazione di Rai Sport in prima serata.

 

Un altro bestiame curioso abbandonato nei pressi della Prenestina è un mulo. O meglio un bardotto (ricordiamo a chi non si intendedi zoognostica che il bardotto è sterile e viene fuori dall’incrocio di un’asina con un cavallo. Il mulo il contrario). Comunque mulo o bardotto non si capisce il motivo di tale abbandono. Anche perché al mercato del bestiame di Anversa il bardotto vale diversi milioni di euro. A noi risulta che tale atto sia stato compiuto dai tifosi della Dinamo Zagabria. Il motivo? Con la Brexit tante agenzie europee con sede a Londra devono spostarsi, Zagabria le vorrebbe lei.

 

Questo è il motivo per cui anche i tifosi di altre società (di basket, pallamano, eccetera) stanno abbandonando bestiame per Roma. Secondo i nostri informatori presto avremo struzzi, zebre, leoni, canguri, scimmie e dromedari lasciati sperdere in centro urbano rispettivamente da: ultras Triestina calcio, Fans club degli U2 (protesta per mancata concessione stadio Olimpico per concerto da fare oggi senza preavviso. Per quanto riguarda la gazzella di Thomson, è stata abbandonata adesso davanti alla sede dell’Unesco. Dall’alto è giunto ordine di non dare notizia di tale abbandono, anche perché sembra siano stati i cittadini di Jesolo ad averla abbandonata per strada. Il motivo è chiaro: “Cosa aspettano a dichiarare Jesolo città patrimonio dell’Unesco?”. Infatti oggi l’Unesco decide per fare questo. Visto il risultato della protesta diverse città italiane faranno uguale. Per cui, non per mancare di rispetto all’Unesco, ma facciamole tutte. Si evita questo bestiame per strada, che non sta bene e risulta anche per i turisti un elemento di disturbo. Per esempio, se il toro ribalta il tavolino dove stai mangiando il gelato in piazza Navona, dispiace.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi