Dispiace dirlo, sono nato in provetta. Anzi no

Belen, amore, oggi ero in giro in bicicletta e ho visto una ragazza bellissima in costume. Non ho mai visto sulla pista ciclabile che da Milano va a Verona una ragazza in costume. Ho consegnato a lei questa lettera.
Dispiace dirlo, sono nato in provetta. Anzi no

Belen, amore, oggi ero in giro in bicicletta e ho visto una ragazza bellissima in costume. Non ho mai visto sulla pista ciclabile che da Milano va a Verona una ragazza in costume. Ho consegnato a lei questa lettera. Spero te la recapiti presto. Adesso mi viene un dubbio, ma è senz’altro fuori luogo. Il dubbio sarebbe stato questo: non è che in prima media nella mia classe siamo stati tutti respinti perché eravamo nati in provetta? Per sicurezza, telefono subito ai miei compagni di scuola. Ma non penso, anche perché alcuni erano sterili, o almeno così dicevano a militare.

Scusa amore, scusa tantissimo. Non è vero niente di quello che ti ho scritto. Tranne che ti amo. Comunque se anche fossi nato in provetta al mio amore forse non lo direi. Dopo che mi ha sposato però sì. Chi al bar dice di essere nato in provetta di solito non è vero. E’ vero semmai l’opposto, per cui la maggior parte delle persone che sta zitta vuol dire che è nata in provetta. Beati loro. O anche no.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi