Inviato fisso a Rio

Il velodromo brasiliano batte il Vigorelli, Kosovo favorito nel golf. E per quanto riguarda il caso Alex Schwazer, bene fa ad essere andato in Brasile. Però ora ho finito i soldi sul cell.
Inviato fisso a Rio

Una brutta abitudine che si riscontra dalle Olimpiadi di Seul è questa: in albergo a causa della tensione del pre-gara alcuni atleti sfilano i cassetti della stanza e li spaccano sulla testa al compagno di camera. Per questo da Sidney questi sono di polistirolo. Li fanno a Modena. Anche tutto il resto del mobilio è fatto così. Questa invenzione ha avuto talmente tanto successo che lo hanno commercializzato anche per le coppie gelose extrasportive.
Moglie: “Dove sei stato?”.
Marito: “A fare volontariato”.
Moglie: “Bugiardo”. E intanto gli tira un comodino in polistirolo sulla gobba. Proprio per questo decide di lasciarla e di mettersi con la sua amante, che fa l’impiegata del Coni. Si vedono anche oggi a Rio. Lei è carina. Hanno preso stanza vicino a quella di Alex Schwazer.

 

Per quanto riguarda il marciatore altoatesino per me fa bene a essere lì. Sarà alla partenza della cinquanta chilometri di marcia anche senza pettorale. A metà gara prenderà in braccio un bambino e vincerà nonostante questo. Grande. Ma ci sono altre importanti notizie dal ritiro azzurro in Brasile. Ormai è ufficiale: Fabio Foglini vincerà l’oro nel tennis. In finale batterà Martines, Colombia), 6-1 6-4 (entrambe con racchetta di legno di mandorlo). Adriano Panatta arriverà a Rio con volo privato (pagato dal comune di Milano) per premiarlo. Oggi ho fatto anche un giro per gli impianti dell’Olimpiade. Dispiace dirlo, ma va detto che il velodromo di Rio batte per bellezza il Vigorelli, fino a oggi considerato il velodromo più bello del pianeta. Per questo affronto la delegazione italiana di ciclismo su pista ritirerà la squadra. Dispiace perché potevamo vincere almeno un paio di medaglie.

 

Nel golf a sorpresa l’oro andrà a un kosovaro sconosciuto al circuito professionista. Determinante sarà il cambio di regolamento: le mazze infatti saranno di bambù. Se la rompi però c’è una convenzione con il comune di Ravenna (paga lui). Le opposizioni in consiglio comunale si sono opposte. Per me è una polemica sterile. Se va male spaccheranno 5/6 mazze. Cosa vuoi che sia come spesa (siamo sui due euro cadauna). Però vuoi mettere il ritorno di immagine per il comune di Ravenna. A saperlo lo faceva anche la municipalità di Daytona.

 

Ps. Dato che al villaggio olimpico non c’è ancora la connessione ho giustamente finito i soldi. E anche tutti i risparmi. Quello che scrivo infatti lo devo dettare via interurbana. Qualcuno può per favore darmi una ricarica telefonica. Mi serve per prendere gli appunti di nascosto e corteggiare una donna formosa di 35 anni che gareggia per la nazionale della Russia. Non dirò il nome perché non vuole. E’ molto timida. Il numero lo trovate sul sito del Foglio. Se non avete soldi mandate pure il conto al giornale. Tanto qualcuno penserà a pagare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi