Grandi obesi fissi

Noi culturisti anziani abbiamo sempre sostenuto che gli sport aerobici fanno malissimo alla salute. Quindi: correre, nuotare, fare maratone sono pericolosi per la salute dell’uomo e anche del bestiame. Proprio ieri al cinodromo di Milano diversi cani sono stramazzati al suolo all’arrivo.
Grandi obesi fissi

Noi culturisti anziani abbiamo sempre sostenuto che gli sport aerobici fanno malissimo alla salute. Quindi: correre, nuotare, fare maratone sono pericolosi per la salute dell’uomo e anche del bestiame. Proprio ieri al cinodromo di Milano diversi cani sono stramazzati al suolo all’arrivo. Lo sforzo è stato totale. L’aumento di acido lattico è improvviso. Non è raro vedere dei ciclisti presi da una crisi di fame entrare nelle case delle donne anziane e svuotargli il frigo. Gli unici sport che fanno bene sono il sollevamento pesi e il body building, infatti sono sport anaerobici. Lo sport nella vecchia Atene nasce con il lancio del disco, che richiede solo forza e non fiato. Il maschio deve essere piccolo e muscoloso e basta. Ecco perché bisogna avviare i bambini al culturismo. Certo, i comunisti non amano questo sport, dicono che è una forma di vanto. Perché invece il surf cos’è? Sempre una forma per far innamorare le ragazze in spiaggia. Basta con questa ipocrisia degli sport di destra e di sinistra, tutti gli sport hanno un unico obiettivo: far innamorare qualcuno. Ecco perché vorrei dire al ministro Giannini di mettere nei programmi scolastici 10 ore a settimana di body building. Senza controlli. L’alimentazione nello sport è importante e nessuno come noi culturisti è così attento a essa: sotto gara mangio un chilo di riso scondito al giorno, venti petti di pollo a vapore e un chilo di noci. Più tutto il resto. Non per mancare di rispetto, ma le donne culturiste sono bellissime. E tutti vorrebbero averle come fidanzate. Anche perché se sono atlete sono in giro per il mondo. Tu come fidanzato alla sera sei libero di uscire con ragazze impiegate presso aziende della zona, pur amando la tua compagna che per motivi sportivi si trova a Seattle per l’Arnold Classic, la gara di culturismo femminile più importante. Anche le donne che partecipano ai tornei di poker ci fanno innamorare, ma meno.

 

Ma lo sport più nobile d’oriente è il sumo. Come sapete gli atleti sono tirati su da piccoli a diventare grandissimi obesi. E’ uno sport sanissimo: bisogna spingersi e basta. Ieri sera per spingere fuori un atleta di sumo da una birreria dei navigli ci siamo messi in venti, per gioco. Lui si è piazzato in mezzo alla porta d’entrata, noi dovevamo sbatterlo fuori. Niente da fare. Tante fotomodelle americane nel vedere una cosa del genere si sono innamorate e alcune si sono messe a piangere. Non si sa il motivo. Ecco, gli atleti del sumo sono l’esempio che essere fuori peso di 100 chili dalle tabelle non solo fa bene, ma produce anche risultati sentimentali. Stessa cosa per i wrestler, che in ogni posto che vanno sono stimati anche dalle autorità femminili. E’ un fatto che tante magistrato donna non aprano fascicoli contro lottatori di sumo e wrestler perché ne sono innamorate. Ecco quindi l’esigenza di mettere a capo della pubblica amministrazione tali sportivi: essi non verranno mai indagati. Ma quando si è definiti dalla legge “grandi obesi”? I pareri sono discordanti. Comunque in linea di massima chi supera i 170 kg viene preso in considerazione dai circhi. Quelli sopra i 200 sono contesi per candidarsi alle primarie. Se un sindaco è 195 kg e sua moglie un quintale nessuno cercherà di buttarli per terra, anche perché sarebbe razzismo. Se poi si vestono di bianco al telegiornale risultano grossi il doppio, e la gente è portata a votarli. Anche gli ubriaconi possono venire più stimati di oggi. Basta fare un talent su di loro. L’ideale sarebbe ubriacone e grande obeso, ma non è facile: chi ha una dote di solito non ha l’altra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi