Natalie, amore, vengo a sapere che sei a Roma. Corro a Roma per te.

Gentile amore, vuoi sposarmi? Scusa Natalie per questo impeto fuori luogo, ma non ho mai provato un sentimento così potente. Da quando ho sentito il tuo primo disco mi sono follemente di te innamorato. La prova è che ho buttato via tutti i dischi delle altre cantanti.
Natalie, amore, vengo a sapere che sei a Roma. Corro a Roma per te.

Gentile amore, vuoi sposarmi? Scusa Natalie per questo impeto fuori luogo, ma non ho mai provato un sentimento così potente. Da quando ho sentito il tuo primo disco mi sono follemente di te innamorato. La prova è che ho buttato via tutti i dischi delle altre cantanti. Dal 2009 ascolto solo tue canzoni. Natalie ti amo! Il mio è un amore profondo. Sei bellissima. Le tue labbra e i tuoi occhi sono magnetici, non riesco a smettere di guardarli. Tu dirai: “Dove li guardi?”. Amore, 100 volte al giorno vedo su YouTube il tuo video “Want”. E’ bellissimo. Fermo l’immagine sui tuoi primi piani e sto lì fisso a baciarti. Amore, vengo a sapere che sei a Roma. Corro a Roma per te. Smetto di fare qualsiasi cosa e arrivo. Non chiedo permesso al mio capo per un giorno libero. Rischio il licenziamento per te, amore. Come nel tuo video “Shiver” cambio identità, scappo da Magenta (dove attualmente vivo, piazza Ariosto 21, cap 26500) per vivere in un casolare di campagna con te. In questo momento sto vedendo il video di “Instant Crush”. Tuo marito è un pirla: non fa una piega con te davanti, io starei fisso a baciarti dalla mattina alla sera. Natalie! Sei tu la donna più bella del mondo, sei tu la più sensuale, sei tutto. Non c’è maschio che per te non farebbe follie. Non mi sono ancora presentato: mi chiamo Carlo Barcellesi, ho 53 anni (li compio oggi). Sono perito agrario, da anni stampo abusivamente il fumetto Dylan Dog. Mai nessun prodotto editoriale è stato contraffatto, infatti non si capisce l’interesse. Non so perché vado avanti a stamparlo in modo abusivo, ogni numero ci perdo 5.000 euro. Però ormai ho un’età che non saprei che lavoro fare. Potrei contraffare i tuoi cd. Però no, ti amo troppo. Sono alto 173 cm e peso 95 kg. Come hobby vago in bicicletta  senza meta sul fiume sacro della Lombardia, il Lambro, detto “il brutto”. Invece se lo guardi bene è bello. Io lo amo. Natalie, il tatuaggio che hai sul polso è bellissimo. Se me ne faccio uno uguale ti offendi? Vado a farlo ora. Ribadisco ancora il concetto fondamentale di questo scritto: ti amo! P. S. Amore alla fine del video “Shiver” fai bene a non rispondere al telefono che suona. La linea è sotto controllo. Tuo per sempre, Carlone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi