Tranquillizzare i cittadini intercettando le loro utenze

Ieri a Milano un uomo anziano alla finestra urla: “Cosa state facendo?”

Ieri a Milano un uomo anziano alla finestra urla: “Cosa state facendo?”. Io: “Stiamo facendo la manutenzione del parco per il comune”. Anziano: “A me non sembra, adesso telefono a Telelombardia per vedere se è vero”. Intanto già un nostro componente della banda ha aperto l’armadietto Telecom di zona, siamo già agganciati all’utenza dell’anziano.
Lui telefona: “Pronto, Telelombardia?”. Nostro complice: “Sì, dica”. Anziano: “Ci sono dove abito delle persone sospette che tagliano l’erba del parco…”. Complice: “E allora?”. Anziano: “Per me sono una banda di ladri”. Complice: “Un attimo che controllo, resti in linea”.
Dopo dieci minuti: “Tutto a posto, sono veramente dipendenti del comune”. Anziano: “Grazie sono più tranquillo”. In effetti siamo dipendenti del comune, però per non far disturbare i giornalisti di Telelombardia ci inseriamo nelle utenze private telefoniche dicendo: “Qui Telelombardia”.
Non si potrebbe, ma a noi non costa niente. L’importante è che il cittadino sia tranquillo.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi