Oroscopo fisso

Da Renzi a Grillo, da Salvini alla Meloni fino al ministro Galletti. Come sarà il 2016 dei politici
Oroscopo fisso

Il 2016 sarà l’anno più positivo della storia dell’Italia repubblicana. La popolazione riprenderà fiducia totale nelle istituzioni. Verranno sventati diversi colpi di stato, per l’esattezza cinque, tutti organizzati da Carlo (detto Carlone) Freccero. Dispiace dirlo, ma verrà confinato sull’isola di Pianosa. Qui continuerà a mischiare la politica con l’intrattenimento, mandando sempre più in confusione i cittadini con titolo di studio medio-alto. Dopo diversi richiami ufficiali il prefetto gli chiuderà il sito e gli proibirà di vantarsi in tv nei vari talk-show. Stessa cosa per Massimo Cacciari, che verrà allontanato da Venezia (causa: troppo vanto) e anche lui tradotto a Pianosa.

 

Ma vediamo l’oroscopo preciso di alcuni protagonisti della nostra vita pubblica.

 

Salvini (Pesci). Dispiace dirlo perché sembra di mancare di rispetto al Partito della nazione, ma nel 2016 si fidanzerà con Nunzia de Girolamo (detta “la donna più bella del Parlamento italiano”). Questa relazione non comprometterà il risultato elettorale della Lega, che alle comunali prenderà il 25 per cento. Il voto verrà annullato perché va bene tutto, ma il 25 per cento è un po’ troppo.

 

Renzi (Capricorno). Il Time lo eleggerà Man of the year for 2016. Purtroppo si verificherà un guasto alle rotative: l’edizione online sarà diversa da quella cartacea. Questa avrà in copertina come uomo dell’anno Sarri, allenatore del Napoli. Mai nella storia si è verificato un fatto del genere, per cui il direttore del Time si scuserà pubblicamente da Lilly Gruber, che per tale motivo verrà indagata.

 

Beppe Grillo. Per quanto riguarda Grillo, l’anno sarà positivo. Il sindaco di Gela prenderà il posto di Casaleggio (che entrerà nel Gruppo misto), il Movimento 5 stelle sarà ceduto al blog di Natalino Balasso (l’attore mio amico che fa la parte di Piercamillo Davigo nella serie “1992”. Natalino Balasso è comunista, ma nemmeno tanto. Farà subito uno strappo allo statuto del Movimento: dal 2016 si possono accumulare più cariche politiche. Per cui Di Battista correrà per sindaco di Roma. Grillo si sentirà offeso, anche per altri motivi, e tornerà nel Partito popolare europeo, che è la casa naturale di noi comici. Infatti facciamo finta di fare casino, ma in fondo teniamo alle banche e al gruppo Bilderberg. Io per esempio sono della massoneria, l’ho sempre detto anche al bar e tanti li ho convinti ad entrare.

 

Veniamo a Milano, e al suo nuovo sindaco Giuseppe (detto Peppino) Sala. Il risultato più clamoroso del suo mandato sarà quello di far assegnare l’Expo 2025 a Milano. Mai nella storia una città era riuscita a rifarsi dare indietro l’Expo in così breve tempo. Però il comitato organizzatore ha voluto premiare il lavoro svolto. Chiaramente bisogna individuare una nuova area per fare l’Expo. Però c’è tempo a non è il caso di usare l’area vecchia, che comunque rimane molto bella e completa.
Nuovo sindaco di Roma sarà Alfio Marchini, che vincerà il ballottaggio con Paolo Del Debbio (Acquario) per un voto. Giustamente il comitato di Del Debbio farà ricorso, per cui c’è da rifare tutto. Provvisorio a sindaco di Roma verrà messo Tiziano Ferro.

 

Il 2016 per il Berlusca sarà un anno di riassetto finanziario. Non venderà niente, ma acquisirà: Repubblica e l’Espresso, Luxottica, Pierre Cardin, la Tim, la Beghelli, i diritti per Wimbledon e il Valencia Calcio. Florentino Peres si offenderà e andrà a lamentarsi a Strasburgo.

 

E veniamo all’oroscopo di Monica Maggioni (Toro). La Rai sarà quotata in Borsa, la comprerà un fondo sovrano del Qatar che lascerà tutto così. L’unica condizione è quella di non invitare più Aldo Busi. Non è giusto, però se il Qatar ci ha messo i soldi qualche soddisfazione gliela devi dare. Anche perché è già tanto che non ci hanno sbattuto fuori tutti.

 

Per Nichi Vendola si prospetta un anno fantastico. Per evitare facili speculazioni sul suo vitalizio verrà nominato direttore finanziario della Barilla Spa. Inizierà una carriera brillante da manager privato. In breve sarà conteso dalle più importanti corporation del pianeta, ma rimarrà fisso alla Barilla, che diventerà per metà sua.

 

Giorgia Meloni, come tutti quelli del Capricorno, avrà l’annata molto bella. Litigherà in Parlamento con Delrio ed entrambi verranno espulsi dai commessi. Nel fare tale atto uno dei commessi della Camera si slogherà una semplice caviglia. Sia la Meloni che Delrio faranno prontamente le loro scuse e tutto rientrerà come prima. Anzi meglio. Nella concitazione il ministro Giancarlo (Giancarlone) Padoan farà firmare a Renzi un mini decreto, che così riassumo: “Se gli italiani non spendono il 50 per cento dei loro risparmi entro l’anno glieli si porta via”. Per me come provvedimento è giusto. Cosa ne facciamo di tutti quei risparmi in banca? Spendiamone almeno la metà in viaggi, vestiti, eccetera. Stiamo bene noi e diamo una sferzata all’economia: sarà bello vantarsi al Wto.

 

Gian Luca Galletti (ministro Ambiente). 2016 perfetto. Quest’anno per riscaldarci andiamo a ciulare i pali in legno che delimitano le piste ciclabili in Lombardia. Sono semplici da sfilare dal supporto in rame che viene ciulato da un’altra banda. Quest’anno dovremmo toccare il record: nel 2012 erano stati rubati 10 km di pali, nel 2016 si prevede una ruberia nell’ordine dei 1.000 km, pari al 20 per cento di tutte le piste ciclabili del Belpaese. I motivi sono nobili: per abbattere le polveri sottili non bisogna più usare i caloriferi, per cui ci scaldiamo con la legna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi