Lettera (d'amore) completa a Marina Berlusconi

Gentile dottoressa, scusi se la disturbo per dirle che sono sempre stato innamorato di lei. Ho 52 anni, li compio oggi, sono nipote di un funzionario dello stato. Tengo all’Inter (di Bratislava).
Lettera (d'amore) completa a Marina Berlusconi

Gentile dottoressa, scusi se la disturbo per dirle che sono sempre stato innamorato di lei. Ho 52 anni, li compio oggi, sono nipote di un funzionario dello stato. Tengo all’Inter (di Bratislava). Come ragazzo firmo tutto quello che mi viene proposto per strada: dagli acquisti a proposte referendarie piuttosto che comitati vari. Anche per telefono dico sì a tutti. Sia ai sondaggisti, sia a chi mi vuole fare cambiare gestore di gas, luce, acqua, telefono. Poi il giorno dopo vado all’ufficio difesa dei consumatori a chiedere se posso disdire quello che ho accettato il giorno prima. L’impiegata è stufa di vedermi. Sono stato iscritto per diversi anni alla agenzia fidanzativa di Eliana Monti. Poi ho preso una cotta per Eliana Monti, per cui ho ritenuto opportuno dare le dimissioni. Nel periodo in cui sono stato iscritto (dal luglio 2005 a ieri) ho avuto diversi incontri con donne per eventuale fidanzamento. A tutte nel parlare del più e del meno dicevo: “Sono allergico a tutti i detersivi per uso domestico. Tu amore penserai che è una scusa per non lavare i piatti quando ci sposeremo, invece no”.

 

Oggi vado a pescare, anche se c’è la nebbia. Domani, gentile Marina, le scrivo ancora per dirle altre cose più importanti. Adesso la saluto in modo sincero.

 

Un bacio grande,
    suo Maurizio

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi