Clima, verze e caucciù

Otto anni fa hanno cominciato a dirci tramite volantino affisso all’entrata degli orti abusivi: “Il clima è cambiato, regolatevi di conseguenza”. Noi l’abbiamo fatto e abbiamo piantato invece che le verze il caucciù. Non abbiamo mai raccolto niente.

Otto anni fa hanno cominciato a dirci tramite volantino affisso all’entrata degli orti abusivi: “Il clima è cambiato, regolatevi di conseguenza”. Noi l’abbiamo fatto e abbiamo piantato invece che le verze il caucciù. Non abbiamo mai raccolto niente. Fa ancora troppo freddo a Milano sia per il caucciù che per la papaya. Dispiace dirlo, ma quelli che dicono di capire il clima fanno i catastrofisti con le verze degli altri.

 

Firmato Dc ala dura

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi