A Milano la solita contestazione alla Brigata Ebraica

Militanti con bandiere della Palestina, al passaggio della delegazione, hanno gridato “fuori i sionisti dal corteo”, “nazisionisti” e “assassini”

A Roma la Comunità ebraica ha deciso di non sfilare insieme all'Anpi. Forse prevedendo quello che poteva succedere. E che come ogni anno, puntuale, è successo a Milano. Al passaggio della Brigata Ebraica in piazza San Babila, infatti, un gruppo di militanti con bandiere della Palestina, ha iniziato una contestazione al grido di “Fuori i sionisti dal corteo”, “nazisionisti” e “assassini”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    25 Aprile 2017 - 18:06

    Anniversario della Liberazione, i nuovi partigiani col culo degli altri ragliano contro chi ha combattuto per la liberazione (ma veramente, non dal 26 aprile 1945) e a favore di quelli che combattevano con i nazisti e per la stessa identica ragione: antisemitismo purissimo, però senza neppure le palle di dirlo apertamente. A proposito, l'immagine qua sopra estende la validità delle teorie di Lombroso a tutto il resto del regno animale.

    Report

    Rispondi

Servizi