Elicottero russo abbattuto in Siria, morti i 5 passeggeri

Un elicottero Mi-8 russo è stato abbattuto nella provincia di Idlib, nella Siria nordoccidentale. Il portavoce del Cremlino, Dimitrj Peskov, ha comunicato che tutti e cinque i passeggeri a bordo sono morti "in modo eroico nel tentativo di limitare le vittime civili sul campo". Secondo quanto riferito dal ministro della Difesa russo, l'elicottero stava rientrando nella base aerea russa di Khmeimim dopo aver consegnato aiuti umanitari nella città di Aleppo.

 

Aumenta così a 18 il numero di vittime russe in Siria dall'inizio dell'intervento militare di Mosca a fianco del presidente siriano Bashar al Assad. Secondo gli attivisti siriani il velivolo è stato abbattuto da miliziani armati dell'opposizione al regime. Intanto su internet circola un video che mostra il relitto dell'elicottero.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi