La fine è sempre meglio del principio

Luna si mise a modellare le nuvole per dare la luce a Lupo 

La fine è sempre meglio del principio

Foto via Pixabay

Luna dimenticò, ieri, chi mai le avesse parlato delle cose che non vivono: “Le pigrizie, le crudeltà e i timori, generati dall’assenza d’immaginazione.” Le cose che vivono, invece, sono volute – giusto? – domandava a Cicalazadè. E il Lupo, allora, le dava il segnavia in un dettato: “Ciò che viene alla fine è migliore di ciò che viene al principio.” Detto questo, in cielo, c’erano le montagne a vagare come bioccoli di lana e Luna, allora, prendendone una, la modellò a forma di barca e la indirizzò verso la dolce chiarità. E dare luce di viva luce a Lupo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Carletto48

    03 Novembre 2017 - 09:09

    Egregio signor Buttafuoco, torni a scrivere le sue intriganti articolesse, riprenda in mano la guida del suo pensiero e disinserisca questo pilota automatico 1.0 la cui intelligenza artificiale lascia un poco a desiderare. Si faccia promotore di un bell'incontro con Langone per dibattere seriamente di Islam e Cristianesimo. L'ultimo incontro di tal fatta risale alla vigilia della caduta di Costantinopoli ad opera dei turchi. E purtroppo da parte islamica ci sono solo interventi di propaganda e nulla più.

    Report

    Rispondi

Servizi