La regressione adolescenziale di Justin Trudeau

Il premier canadese, arriva nel suo ufficio a Ottawa nel giorno di Halloween e diventa Clark Kent

La regressione adolescenziale di Justin

Canada, il premier Trudeau travestito da Superman per Halloween (foto LaPresse)

Justin Trudeau, il premier canadese, arriva nel suo ufficio a Ottawa nel giorno di Halloween e diventa Clark Kent. Scatenano una grande tenerezza questi statisti. Si fanno carico dello Zeitgeist fino alla regressione adolescenziale. La prossima guerra – in mano ai millenial – sarà consumata, infatti, alla consolle di playstation nucleari. Per associazione, comunque – ma è più opportuno dire dissociazione – il primo ministro con la tuta di Superman sotto la camicia fa venire in mente Maria Elena Boschi nei panni della Madonna al presepe di Laterina. Tanto sciocchino lui, tanto dolce lei, però. Meno Hallowen, più Bambinelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giantrombetta

    02 Novembre 2017 - 09:09

    Più Bambinelli e meno Marie Elene Boschi, per grazia di Dio e degli elettori di adulto buon senso. Halloween e’ trionfo delle zucche vuote. E di scheletri vaganti fuori dagli armadi.

    Report

    Rispondi

Servizi