Sembrava un'allucinazione e gli si mise accanto il Diavolo

Fermo davanti al Tempio della Concordia per fare uno schizzo

Sembrava un'allucinazione e gli si mise accanto il Diavolo

Immagine via Wikimedia Commons, William Bouguereau

C’era uno, ieri, che se ne stava con un blocco da disegno sulle ginocchia, con la panza di fuori – la camicia sbottonata – davanti al Tempio della Concordia per farne uno schizzo. Sembrava un’allucinazione la scena di quello – uno strano tipo, di certo un forestiero – messo sul ciglio della strada con le automobili che lo sfioravano. Poi fu che si mise accanto a lui il Diavolo. E come fu, come non fu, gli disegnò – perfetti, sullo sfondo – i palazzi anni ’70 costruiti intorno alla Valle. “Sembra una pentola”, disse il tizio. “E adesso procura un coperchio” rispose il Diavolo. Andandosene via.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi