Il ritrovamento confuso del senso di casa

E si scatena l'irregolarità verbale dell'amore

Il ritrovamento confuso del senso di casa

Foto via Wikipedia

Cicalazadè torna a Messina, se ne va per strada – guidato dal caso – e si ritrova dove un tempo ormai lontano ebbe casa. Preso dalla sorpresa, Cicala fa volare via tutti i verbi irregolari ben chiusi nel dizionario. Tutte le formule della serietà filologica – il rigore della traduzione – sono una bella cosa; a vestirsi di poesia ci si fa ladri tra le proprie mura, ma bisogna pur essere nel sentimento. Ogni canzone ha tono e impasto. E sono le storie d’amore – come quella sua, perso sempre per la sua Luna – a fare il Lupo (con le labbra tra i capelli della Luna, per mormorare a lei, l’amore suo per averla sempre come sua).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi