In Italia, il sistema dell'informazione è abominevole

Il caso dei professori di diritto arrestati disvela la crisi dei media italiani

In Italia, il sistema dell'informazione è abominevole

Foto LaPresse

La vicenda del ricercatore universitario che ha incastrato i baroni delle cattedre calza perfettamente con l’abominevole sistema dell’informazione in Italia. Sia nella carta stampata, sia in quello televisivo, dove una ben più rabbiosa baronia domina per difendere i propri privilegi e gestire quel poco che resta di un’industria allo stremo. I giornali crepano, il giornalismo no ma la parola d’ordine sarà sempre del regime unico che se la canta e se la suona con lo spartito della libertà di stampa purché si stampi e si stipendi solo ciò che il conformismo impone. Nel vile – per dirla con Philip Laroma Jezzi – commercio dei posti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Nambikwara

    Nambikwara

    27 Settembre 2017 - 12:12

    "Non fare l'inglese fai l'italiano": oltre "l'abominevole sistema" l'abominevole permea in profondità e in orizzontale: un "made in italy" che non si esporta.

    Report

    Rispondi

Servizi