Più Muhammad, meno YouTube

Come sconfiggere il fanatismo islamico

Più Muhammad, meno YouTube

I fanatici jihadisti colpiscono invano, dice Emanuele Severino. “La tecnica”, dice il filosofo, “è più forte della violenza”. Il ragionamento segue il filo del pregiudizio progressista. Ritiene, Severino, che quei barbuti assassini vengano da chissà quale medioevo. Saranno sconfitti, dice ancora, “dal progresso tecnico-scientifico”. Troppo facile. Quelli lì, sono così perché sono figli della mostruosità contemporanea: il fondamentalismo. Basti vedere uno solo dei loro video. Solo la Tradizione, dunque, potrà vincere il terrorismo. Più Muhammad, meno YouTube.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Nambikwara

    Nambikwara

    31 Agosto 2017 - 15:03

    Con tutta la simpatia che ho per lei, le sue 5 righe meriterebbero un articolo ben più esaustivo che, non ho dubbi, permetterebbe a chi legge un commento mirato. D'impeto, mi verrebbe da scrivere che sbagliate tutti e due ma capisco anche che sono troppo sintetiche le affermazioni quando, invece, meriterebbero una profondità maggiore.

    Report

    Rispondi

  • tamaramerisi@gmail.com

    tamaramerisi

    31 Agosto 2017 - 13:01

    Da Gutenberg a Zuckerberg, carta o iPhone, comunque dalla Cina: a ogni era il suo fondamentalismo tascabile, ricaduta di progresso tecnologico e globalizzazione (Severino, se ci sei batti un colpo). Ai compagni di Gesù si ispirino, se ci sono, quelli di Maometto. E tra loro si parli, non invano(!), in nome di Dio, UNO - quello di Adamo, Abramo, Isacco, Ismaele, Mosè, Gesù, Pietro.... quello di Eva, Sarah, Rebecca, Rachele, Miriam, Maria, Maddalena, Marta, Teresa... di Agar, Zipporah, Ruth.... Uomini, e mogli.

    Report

    Rispondi

  • Jean Santilli

    Jean Santilli

    31 Agosto 2017 - 12:12

    Meno Youtube e più Corano, va bene, ma come si legge un libro sacro? Sarebbe importante capire la relazione che, nella realtà, s’instaura tra un testo sacro qualsiasi – Bibbia inclusa - e il “credente” che lo legge. Proviamo con un genere diverso ma non troppo: il cinema. Le macchiette di Alberto Sordi sono nate per fare sorridere con la caricatura di tipi umani non proprio esemplari. Eppure, dopo ogni film, le strade, i bar, le spiagge, si riempivano di coatti che imitavano i personaggi di Sordi. Altri coatti sono molto più pericolosi, quando seguono altri esempi, da altre fonti. Colpa dello Sceneggiatore? O di una mancata educazione a criticare quanto si legge, guarda, ascolta? In tutti i campi, s’intende.

    Report

    Rispondi

  • mristoratore

    31 Agosto 2017 - 12:12

    il fondamentalismo sarebbe una mostruosità "contemporanea"?? Non mi pare: fondamentalismi religiosi hanno causato violenze e guerre da secoli (o millenni)

    Report

    Rispondi

Servizi