Nerone è una bugia, il fumo sull'Eur no

La scena dell'incendio nel cuore di Roma ripete quella famosa dell'imperatore sulla torre mentre suona la lira con la città che brucia. E conferma un'antica impostura

Nerone è una bugia, il fumo sull'Eur no

LaPresse/Vincenzo Livieri

La foto della colonna di fumo all’Eur con il palazzo della civiltà sullo sfondo provoca un brivido, anzi, un salto dentro il profondo sentimento di Roma. La scena ripete quella famosa di Nerone sulla torre mentre suona la lira e la città brucia. Nient’altro che una bugia dei posteri questa dell’imperatore cattivo, una fola costruita ad arte per fare digerire la sovversione alla Città Eterna affinché un fatto vero come quello di ieri giunga a conferma di un’antica impostura: la maligna ferita inferta alla sacra genia dei Cesari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giantrombetta

    26 Luglio 2017 - 08:08

    Caro Pietrangelo, mentre Roma e' avvolta dai fumi degli incendi, a Parigi splende il sole, con il giovane e coccolato Macron che tratta la pace con i leader libici in pubblica assenza di Mogherini ed Alfano, molto cortesemente non scordandosi di fare una telefonata di rinnovata amicizia a Gentiloni. Ti leggo sempre con ammirato piacere, e mi par di ricordare tu abbia un tempo scritto essere Mogherini e Alfano politicamente il nulla. Se mi sbaglio chiedo umilmente scusa e perdono.

    Report

    Rispondi

Servizi