Quanta fiducia nella letteratura di Renzi

Il nuovo responsabile comunicazione del Pd, Matteo Richetti, loda il libro del segretario del suo partito: “Mi metterò in fila per comprarlo”

Quanta fiducia nella letteratura di Renzi

Foto LaPresse

Matteo Renzi ha scritto Avanti da solo, “senza ghost writer” dice Richetti – responsabile comunicazione del Pd – “e io”, aggiunge, “mi metterò in fila per comprarlo”. Un atto di così accorata fiducia nella letteratura del Caro Segretario neppure Kim Jong-un se lo sogna in Corea (dove pure i nordcoreani stanno tutti intorno al Caro Leader prendendo appunti sui taccuini). Ma Richetti non solo se lo compra, il libro. Se lo fotocopia anche. Per non sgualcirlo. E si compra anche l’evidenziatore, alla Feltrinelli va da sé.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Nambikwara

    Nambikwara

    13 Luglio 2017 - 15:03

    Renziriflessioni: Pensavo fossi un sindaco..invece ero un primo ministro (e senza calesse).

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    13 Luglio 2017 - 12:12

    Basta mettere a confronto le due interviste di mentana a renzi la prima all'apice del successo di Matteo e l'altra mercoledì 12/07. Nella prima Renzi sicuro di se entusiasta delle sue nuove idee con un argomentare sicuro mezzo profetico e Mentana il gaggio serio rispettoso solo qualche sorrisino un pò di piaggia. Nell'ultimo Mentana sghignazzante irridente a riso continuo e Mattteo all'esame di terza media. E' il confronto che convince reclamizzava una azienda che vendeva sapone liquido per i panni in lavatrice.

    Report

    Rispondi

  • pia.banchelli

    13 Luglio 2017 - 10:10

    Renzi si è dissestato. Mentalmente. Già dal titolo il suo libro avverte che il nulla riempirà pagine solo di qualche pedestre offesa. Peccato. Il giovane Renzi poteva essere, o diventare, un buon politico. Ma ha dimostrato di non avere carattere. Nemmeno un cattivo carattere. Pia Banchelli

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    13 Luglio 2017 - 09:09

    Non so ne' mi incuriosisce sapere come il presidente Renzi scriva. Mi basta sentirlo parlare. Ier sera da Mentana ha sciorinato l'ennesimo diluvio di parole senza dir nulla di politicamente serio e comprensibile, pero' sempre con tono irriverente ed irritante. Al solito insopportabile, insomma. Tu caro Pietrangelo hai da tempo previsto che nella corsa elettorale arriverà ' terzo. Se continua così, credo finira' in panchina. Fossimo almeno alla Fiera delle vanità, e invece siamo al suq. L' Avanti, per inciso, fu la testata giornalistica dei socialisti. Rispettabile se non gloriosa, oso ritenere avendoci scritto. Gianfranco Trombetta

    Report

    Rispondi

Servizi