Il paradosso di poter lavorare in Rai solo se ci hai già lavorato

L’azienda pubblica che salda un conto così salato a Fazio è la stessa che sbarra la strada ai giovani con la cosiddetta “matricola”

“La competenza è un valore, va rispettata e pagata. Non solo in Rai”

Fabio Fazio (foto LaPresse)

Non c’è nessun lavoro al mondo, dice Fabio Fazio, “dove si chieda di essere pagati meno”. Vero. Ma è anche vero che il conduttore riempito di soldi in ogni suo dove, perfino quello, parla a un pubblico che nel frattempo s’è impoverito. Non c’è nessun lavoro in Italia dove si possa essere pagati equamente. La partita Iva un tempo blasone dell’imprenditoria oggi è il segnacolo del precariato. Tutto è stato se non dimezzato, ridotto. Per esempio: questo lavoro di parole e immagini con cui si fa la comunicazione, il giornalismo o l’editoria vale – in termini di solidità e guadagni – solo per lo stretto giro dell’élite di casta e di palazzo che nutre e tutela se stessa. L’azienda pubblica che salda un conto così salato a Fazio è la stessa che sbarra la strada ai giovani con la cosiddetta “matricola”, una sorta di cartellino d’ingresso perché in Rai, insomma, può lavorare solo chi già vi ha lavorato. Ecco, non c’è posto al mondo dove, per avere il lavoro in un’azienda, si chieda di averci già lavorato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • fguidotti

    01 Luglio 2017 - 14:02

    Maggioni: "Non so se Rai avrebbe retto senza Fazio. Possibile impatto sistemico, occupazione a rischio". Fazio più che un uomo, una putrella!

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Attinà

    30 Giugno 2017 - 20:08

    In un'Italia seria Fazio e compagni non avrebbero simili privilegi. Il suo compenso è scandaloso: la tv pubblica doveva dirgli di andare pure via, nessuno lo rimpiangerebbe.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni

    30 Giugno 2017 - 16:04

    "...riempito di soldi in ogni suo dove, perfino quello..." Quello...quello?

    Report

    Rispondi

  • pia.banchelli

    30 Giugno 2017 - 09:09

    RAI DI TUTTO DI PIU'. PER POCHI ELETTI: OVVIAMENTE. Pia Banchelli

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi