Melania Trump a Catania è la pasta alla Norma

Come l'opera di Vincenzo Bellini è capolavoro assoluto

Melania Trump a Catania è la pasta alla Norma

Melania Trump (foto LaPresse)

Melania Trump a Catania è come dire la melanzana con ricotta salata e salsa di pomodoro. Non è irriguardoso il paragone – gli uomini di mondo hanno già capito – è la pasta alla Norma che, va da sé, come l'opera di Vincenzo Bellini è capolavoro assoluto. Con quel soprabito carico di colori e ciuri, col suo musetto su cui gli ingravidabalconi etnei lanciano sospiri infiniti, la bionda signora dal calcagno alto ha trovato giusta contesto e deve aver sudato tutte le camicie Enzo Bianco – beatissimo sindaco – nel dare attenzione a ciascuna delle sue ospiti, ossia le altre first lady del G7, quando l’unica con cui prendere la Carrozza del Senato e scappare via era lei e con lei, tra le fresche frasche, rivivere il romanzo di Vitaliano Brancati: Don Giovanni in Sicilia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • pia.banchelli

    28 Maggio 2017 - 10:10

    Sia sincero, lei sicuramente sarebbe stato felice di essere su quella carrozza. Io ritengo Melania Trump una persona deliziosa. Pia Banchelli

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    27 Maggio 2017 - 11:11

    Ecco come spiega Buttafuoco la ragione per la quale Trump è odiato da tutti ,con una moglie così, e sì tutte le bellissime regine e principesse che tanto incantano da apparire su i media quanto le stragi terroristiche qualche punto lo perderebbero.

    Report

    Rispondi

  • Nambikwara

    Nambikwara

    27 Maggio 2017 - 10:10

    Veramente, ci vulisse u fisicu, magari un doppio bianco. Al di la della mia battutaccia da buzzurro -- mi sento fascinoso alla Donald-- la Donna è veramente notevole: sprigiona fascino a ogni respiro e pensare che ieri ero cosi vicino, solo 30km.

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    27 Maggio 2017 - 10:10

    Che dire Pietrangelo, se non inchinarsi. Metafoicamente, s'intende, ad uno scrittore magnifico e fuori dalla norma.

    Report

    Rispondi

Servizi