Diminuiscono le adozioni ma l'amore di una madre comanda su tutto

Si può essere madre per amore e non per sangue

Diminuiscono le adozioni ma l'amore di una madre comanda su tutto

Posso chiedere un favore – chiede una donna, una mamma – se si parla della diminuzione delle domande di adozione si può dire che una mamma ha detto che non dimenticherà mai gli occhi bellissimi ma tristissimi di un bimbo che viveva chiuso in una casa famiglia; che il primo giorno che è uscito un’ora rideva come un pazzo e correva da non riuscire a prenderlo; che quello stesso bambino dopo poco che arrivò a casa aveva sempre gli occhi bellissimi ma pieni di felicità; che ogni giorno che passa sono sempre più luminosi, quegli occhi; che non vedeva l’ora di dire “mamma” a tre anni; che mai, la mamma, dimenticherà quando un mattino è salito sul letto chiamandola “mamma”; che una donna senza utero non è una donna a metà; che non c’è Dna che tenga; che non potrà mai avere, come con lui, un figlio così simile a lei e che nessuno sa che si può essere madre per amore e non per sangue e che l’amore ha la potenza propria della Grazia di diventare carne e sangue perché il cuore comanda su tutto, si può dire?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • fabrizia.lucato

    11 Aprile 2017 - 10:10

    Ma lo dica pure, caro Buttafuoco! Lo proclami, lo gridi liberamente: chi glielo proibisce? Se poi quel bambino potesse dire a tre anni anche "papà ", non sarebbe bellissimo? O è stato adottato da una single?

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    11 Aprile 2017 - 08:08

    Carissimo Buttafuoco, cio' che meravigliosamente scrivi non solo si può dire. Si dovrebbe gridarlo ai quattro venti, in questi tempi di silenzio umanamente vile, omertoso e sciagurato.

    Report

    Rispondi

Servizi