Ospiti metropolitani

“Gli intelletti sono le guide delle menti, le menti sono le guide dei colori, i colori sono le guide dei sensi, i sensi sono le guide delle membra”

Ospiti metropolitani

Foto di AleksaMX via Flickr

Le rondini hanno chiesto un passaggio a tutta la linea B della metropolitana, ieri, e anche due lucertoloni stanchi si sono aggregati. E così i papaveri pronti a qualunque anticipo di sole incollati davanti al tracciato delle corse come fossero – tutti quei pannelli, e l’andare e venire dei pendolari – un presagio della totalità infinita. Ed è stato uno di quei fiori, quello con la capocchia gravida di papaverina, a prendere parola chiudendo gli occhi per vedere meglio, per poi dire il detto. E, giusto dagli altoparlanti, così disse: “Gli intelletti sono le guide delle menti, le menti sono le guide dei colori, i colori sono le guide dei sensi, i sensi sono le guide delle membra”. Tutto si svela tra spirito, anima e cuore ­– e così pensarono le rondini, e i lucertoloni – per tornarsene subito dopo in cielo, in canto e corpo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • fabriziocelliforli

    08 Aprile 2017 - 22:10

    esattissimo! o(*__*)o

    Report

    Rispondi

Servizi