Il "potente" senatore Beppe Lumia

Un dettaglio nel perfetto articolo di Paolo Mieli sulla "Sicilia delle tasse perdute"

Il "potente" senatore Beppe Lumia

Il senatore Beppe Lumia (foto LaPresse)

La Sicilia delle tasse perdute. È il titolo dell’editoriale di ieri del Corriere della Sera a firma – giusto a segnalarne l’assoluta autorevolezza – di Paolo Mieli, non certo un improvvisato trombone come tanti che fanno solo moniti queruli in tema di Sud e varie altre facezie del pittoresco. Un articolo perfetto quello di Mieli, ieri. Inchioda Rosario Crocetta ma su tutto, in quella prosa definitiva, c’è un dettaglio: la definizione di “potente” riservata al più che potente senatore Beppe Lumia. Ecco, chi si guardò, si salvò. Passa l’angelo e dice amen!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    21 Marzo 2017 - 13:01

    lumia e orlando cascio due misteri siciliani ,mai analizzati e rivelati. certo sono bravissimi a non farsi accorgere

    Report

    Rispondi

Servizi