Cartesio all'Università Lateranense

Aspettando d’incontrare qualcuno, ciascuno si portava lontano da nessuno, di certo fuggendo dalle passioni dell’anima che sono molto più impegnative delle passioni del cuore

Cartesio all'Università Lateranense

Tutti se la davano a gambe, ieri, cercando una via di fuga dalle strade strozzate dal traffico. Era ancora l’alba eppure Roma sembrava già in pieno orario di punta. Molti lasciavano le automobili in mezzo alla strada e cominciavano a correre per i marciapiedi senza avere chiara la direzione. Aspettando d’incontrare qualcuno, ciascuno si portava lontano da nessuno, di certo fuggendo dalle passioni dell’anima che sono molto più impegnative delle passioni del cuore. A un certo punto, chissà come, Cartesio in persona s’è presentato al corpo di guardia dell’Università Lateranense, in Vaticano. Ha chiesto con molto garbo un foglio di carta e – non senza metodo – vi ha scritto sopra “amo, dunque fuggo”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi