La parola "uffa" nel Corano

E' un continuo tema di dolcezza nella giornata degli uomini e delle donne, tutte e tutti nel diritto di dire “uffa!”, eccetto che con i vecchi

La parola "uffa" nel Corano

C’è una parola nel santo Corano che muove a tenerezza. E’ “uffa”. La frase che la contiene è un monito: “Coi vostri vecchi non dite mai uff!”. Accende un sorriso quell’uff e non tanto per essere un’espressione proprio insolita da trovare in un libro sacrissimo, quanto perché è un continuo tema di dolcezza nella giornata degli uomini e delle donne, tutte e tutti nel diritto di dire “uffa!”, eccetto che con i vecchi: non sentono bene, ripetono le stesse cose e poi – uffa! – si stancano di questi presuntuosi di figli e nipoti sempre presi di fretta e dall’arroganza di saper cogliere al volo tutto, proprio tutto, eccetto i vecchi quando decidono di prendere il volo, per volarsene via.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • tamaramerisi@gmail.com

    tamaramerisi

    29 Gennaio 2017 - 22:10

    Articolino da appiccicare alla lavagna di ogni sQuola. Chissà che dalla finestra non rientri ció che si è sbattuto fuori dalla porta.

    Report

    Rispondi

  • fabrizia.lucato

    29 Gennaio 2017 - 19:07

    A me Buttafuoco mette sempre tanta tristezza. Lo so, è un mio limite, e sbaglio di certo. Ma mi mette tanta tristezza.

    Report

    Rispondi

    • tamaramerisi@gmail.com

      tamaramerisi

      30 Gennaio 2017 - 09:09

      Perchè tristezza? A me invece fa l'effetto di un tappeto volante, mi eleva, mi fa viaggiare dove non sono stata, e da lí guardo giù, e mi pare di avere quattro occhi invece di due! Sempre, da ogni volo sul suo tappeto, torno piú ricca di prima, e con una gran voglia di condividere questa ricchezza, perché non sia solo mia.

      Report

      Rispondi

Servizi