Sole pigro e ciabattone

Ha fatto un pisolino di troppo

Krsna

Statua di Krsna (via Wikipedia)

Se l’è presa comoda oggi, il sole. Ha fatto un pisolino di troppo prima di presentarsi in scena. Non fosse stato per i fanali delle automobili che gli ballavano sul muso avrebbe atteso anche mezzogiorno per smozzicare una brioche, sorbire un caffè, e subito tornarsene a letto. Apollo in persona ha dato un colpo di clacson giusto per fargli fretta: mai poi mai mancare all’appuntamento con l’aurora. Per non dire di Krsna: dava gas al motore per rallegrare i raggi – dardi comunque incendiari – al sole dal faccione tondo tutto sonnacchione. Con quegli occhi strizzati dal gran sonno, quindi, sole pigro e ciabattone, quasi se li chiamava stamattina le sculacciate di Shiva sempre prodigo di segrete malie e infine è arrivata Kore – tra le dita le virgole bianche dei mandorli, i delicatissimi fiori – e ha dato al dormiglione il motivo giusto per alzarsi: restituire il cosmo a un nuovo giro. Farla al più presto con questo Kali-Yuga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

Servizi