Il duello fra teatro e tivù

Attori, commedia e commedianti

Gigi Proietti

Gigi Proietti (foto LaPresse)

Aldo Grasso, in “Televisioni”, la sua video-rubrica su Corriere.it, descrive il duello del sabato sera tra Gigi Proietti su Rai1 e Maria De Filippi su Canale5 come la sfida del teatro contro la tivù. E’ anche questo, ovviamente, il codice del grande attore è tutto profuso nei tempi propri e caldi della platea, quello della star Mediaset è invece altra cosa – e giustamente lo è – rispetto ai Cavalli di Battaglia del grande mattatore su cui nulla può la tivù. Ma neppure certi ospiti inflitti a Proietti, possono. Come Alessandro Siani – il comico re dei botteghini – se si pensa alla fatica che ha dovuto fare, poverino, con le sue battute quando il padrone di casa, d’ammicco e di mimica, l’ha azzerato. Ingaggiando il combattimento. Commedia dell’arte contro l’arrangiarsi dei commedianti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni Attinà

    19 Gennaio 2017 - 16:04

    Meglio cento volte Gigi Proietti contro la tivù di Maria De Filippi, al primo posto tra la tv spazzatura, anche se in Italia vengono enfatizzati presunti ascolti , come se si trattasse di qualità o di eccellenza.

    Report

    Rispondi

Servizi