Cosa hanno insegnato i papà gappisti di Firenze ai propri figli

La bomba alla libreria Il Bargello e i libri di Gentile che si volevano distruggere

Cosa hanno insegnato i papà gappisti di Firenze ai propri figli

Giusto per tornare a bomba (è il caso di dirlo). “Si perde un occhio e una mano per un coglione al quale papà non ha insegnato che nulla è più fascista di mettere una bomba in una libreria”. Così in un post ha scritto Luca Bizzarri – splendido attore, beniamino del pubblico e amico de Il Foglio – commentando a caldo la notizia dell’ordigno collocato nella notte di Capodanno a Firenze alla Libreria Il Bargello. Un artificiere della Polizia di stato ha perso un occhio e ha avuto amputata la mano sinistra nel tentativo di disinnescare questo pacco regalo. E però Bizzarri nel solidarizzare con il poliziotto è inciampato nella botola del luogo comune giusto su quella città, Firenze, dov’è molto probabile che i papà gappisti abbiano insegnato ai figli un dogma certificato nientemeno che dai Padri della Patria Democratica, e cioè che non c’è nulla di più antifascista che scaricare una raffica di mitra direttamente sulla viva carne di un filosofo. Era il 31 dicembre, qualche giorno fa, ma la radice – e ce lo ricorda Iacopo Bellizzi di San Lorenzo, fiorentino, lettore de Il Foglio – è quella del 15 aprile 1944. E giustamente, al Bargello, c’erano tutti i libri di Giovanni Gentile da far saltare in aria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • efis.loi

    04 Gennaio 2017 - 19:07

    Cose diverse, beninteso. Ma risponde allo stesso animus: quello di dividersi, netto netto, in due su l'intervento dello Stato in economia. Conviene o non conviene, in base a un astratto principio "scientifico", tutelare "l'italianità"? Il sangue corre per umori viscerali ma c'è sempre qualcuno che ingrassa.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Attinà

    04 Gennaio 2017 - 16:04

    E' la cosiddetta intolleranza a far registrare simili attentati con le conseguenti tragedie. Poi , diciamolo: per certa intellighenzia di sinistra si pensa ingiustamente che a destra non alberghi la vera cultura. Ad essere intolleranti e ripagare con la stessa moneta si potrebbe rispondere che semmai è il contrario.

    Report

    Rispondi

Servizi